Manlio Mattaccini
No Comments

Serie A, i nuovi arrivi: Alexis Zapata dell’Udinese

Colombiano classe '95, vuole ripercorrere il cammino dei suoi giovani connazionali, in luce in Brasile; Udinese "culla" giusta per un sicuro avvenire

Serie A, i nuovi arrivi: Alexis Zapata dell’Udinese
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Continua la rubrica di SportCafe24 riguardo la presentazione dei nuovi talenti pronti ad approdare in Serie A.  Alla coorte di Stramaccioni, giovane tecnico in cerca di consacrazione, arriva Zapata. Non parliamo del difensore, che ha vestito la maglia friuliana dal 2005 dal 2011, ma di Alexis, stella “in pectore” del calcio colombiano. Il momento d’oro calcistico del paese sudamericano è stato ai recenti Mondiali, ma alle spalle, e soprattutto nel presente, il lavoro alla ricerca e sviluppo di questi talenti è frenetico. In Friuli, terra fertile per la “coltivazione” della gioventù, che trova il giusto habitat per crescere, sta per avviarsi l’ennesimo processo che porterà ( e se lo augurano i tifosi bianconeri e i colombiani) il giovane Alexis alla ribalta del nostro campionato.

CARATTERISTICHE – Parliamo di un classe ’95 (nato il 10 maggio a Medellin) non particolarmente alto, 1,76, che parte come esterno sinistro di centrocampo. Mancino di natura, non disdegna le conclusioni col piede opposto specialmente quando si accentra o per servire l’attaccante di turno o per tentare il tiro in porta. La sua arma forte è il dribbling; fisico agile, tenta sempre di superare l’uomo e creare, quindi, superiorità numerica. Stramaccioni si frega le mani, anche se il giovanotto dovrà trovare la giusta diligenza tattica che solo il Campionato italiano ancora è in grado di dare.

ALLA VIAREGGIO CUP CON L’ENVIGADO – Già stabilmente in prima squadra nell’Envigado, gli appassionati di calcio giovanile se lo ricordano per la sua performance all’ultima Viareggio Cup, il torneo-vetrina da anni per i talenti in erba, dove negli ottavi di finale con una sua doppietta eliminò la Sampdoria. Nel turno successivo dovette saltare il match contro il Milan poi campione e il suo club tornò a casa. Nel 2013 partecipò con la selezione Colombiana under-18 ad un torneo internazionale in Bolivia, dove è stato eletto il miglior giocatore della manifestazione. Il club friuliano, sempre lungimirante, aveva già messo gli occhi sul calciatore ben prima di quest’estate, acquistandolo nella sessione invernale tramite il Granada (società appartenente sempre ai Pozzo) che lo girarono in via “burocratica” al Sassuolo, dove non mise mai piede in campo. Ora, però, è arrivato il momento di dare la svolta decisiva alla propria giovane carriera.

I NUOVI ARRIVI PRESENTATI DA SPORTCAFE24.COM

Vidic (Inter) Ashley Cole (Roma)Sanchez Mino (Torino)Keita (Roma)Coman (Juventus)Alex (Milan)Evra (Juventus)Martinez (Torino) Perotti (Genoa)Ucan (Roma)M’Vila (Inter)Djordjevic (Lazio)

Manlio Mattaccini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *