Redazione

Wimbledon: passeggia Nadal, disastro Italia

Wimbledon: passeggia Nadal, disastro Italia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LONDRA, 26 GIUGNO – Tutto liscio anche per Rafael Nadal sull’erba di Wimbledon, l’esordio del fresco vincitore al Roland Garros (settimo titolo in carriera come mai nessuno prima) è durato appena più di due ore sul Central court contro il brasiliano Tomaz Bellucci.

Il brasiliano ha tenuto botta fino al tie break del primo set, poi come i campioni solitamente fanno, Nadal ha messo la freccia aggiudicandosi il set per 7 punti a 0. Rafael ha giocato ben 35 vincenti, ma il dato più edificante è quello dei punti su risposta. Benché la media dei due tennisti fosse pressoché simile al servizio, lo spagnolo è arrivato a conquistare il 40% dei punti su risposta. Anche se l’erba non è la terra battuta, il numero 2 del mondo gioca in modo molto regolare, al termine del match si contano solamente 18 errori non forzati contro i 29 di Bellucci, è un Rafa molto concentrato quello visto oggi sul centrale della Regina.

ITALIANI K.O. – Si salva solo Fognini, il sanremese fa fuori Llodra con un 3-6 6-3 6-4 7-5 e ora aspetta Federer in un match a dir poco proibitivo, male tutti gli altri. Volandri e Starace si ritirano rispettivamente al terzo set contro Chardy e al secondo parziale contro Sweeting. Partita emozionante ma terminata con una grossa delusione quella di Andreas Seppi, il miglior tennista italiano rimonta per due volte un set di svantaggio contro Istomin prima di cedere al quinto per otto giochi a sei.

Daniele Maimone

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *