Dario Di Ponzio
No Comments

Europei Pallanuoto: Italia ai quarti contro la Croazia

Italia che accede ai quarti di finale dove avrà di fronte la Croazia dopo il pareggio 9-9 contro la Grecia

Europei Pallanuoto: Italia ai quarti contro la Croazia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’impresa era difficile, se non addirittura impossibile per il Settebello Italiano agli Europei di Pallanuoto 2014.
Di fronte infatti c’era la Grecia, reduce dalla rimonta sorprendente con cui aveva sconfitto la Romania (da 9-8 a 9-10 in pochi minuti), che ha tenuto testa all’Italia e ne ha complicato il percorso.

LA PARTITA – L’inizio della partita è nel segno della Grecia di Kechagias, che mette in forte difficoltà un Italia che parte al rallentatore e si ritrova messa sotto sul 4-1 nei primi minuti di partita con il primo parziale che successivamente si chiude sul 4-2 a favore degli ellenici.
La svolta della partita arriva nel secondo parziale, con un Italia sospinta dall’ottima vena di Giorgetti e Gallo, autore del punto del sorpasso del 5-4 che fa “crollare” le certezze della nazionale greca a cui fa seguito il 6-4 di Di Fulvio.
Grecia che reagisce e accorcia le distanze tra il terzo e l’ultimo quarto, portando cosi alla fine il risultato a chiudersi sul 9-9 e a rinviare i propri sogni di semifinale, a cui accede in modo diretto il Montenegro che si classifica come prima anche grazie al 17-2 con cui aveva travolto la Georgia obbligando il Settebello a battere la Grecia con 12 goal di scarto.
Per l’Italia di Campagna ora l’ostacolo diventerà la Croazia, campionessa olimpica, sconfitta dall’Ungheria (gia campionessa del mondo) per 7-6 grazie a una bella girata a poco dalla fine di Harai.
Il Montenegro qualificatosi come primo nel girone Italiano da parte sua dovrà affrontare la vincente tra Serbia e Grecia, in un altro incrocio ai quarti che promette spettacolo e tante emozioni che fino ad adesso sono state le costanti di questo Europeo.

Dario Di Ponzio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *