Vincenzo Galdieri
No Comments

Con Alex il Milan ha il suo nuovo Ibrahimovic

Come Zlatan, il neodifensore rossonero ha vinto il titolo nazionale ovunque sia stato: Santos, Psv, Chelsea e Psg ne sanno qualcosa

Con Alex il Milan ha il suo nuovo Ibrahimovic
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Alex e Ibrahimovic, due dei pochi giocatori del PSG capaci di meritarsi la sufficienza nel pareggio di Guingamp. Milan

Alex e Ibrahimovic, presente e passato del Milan: in comune hanno l’essere vincenti in ogni dove

Ieri Ibra, oggi Alex. Il Milan ha da poco ingaggiato il difensore brasiliano, che tra l’altro era compagno di Zlatan al Psg. E con lui, ha ritrovato fiducia. Le prime uscite dell’ex Chelsea sono state assolutamente incoraggianti: fisico al top, testa, capacità di guidare la difesa. Un centrale di livello mondiale, affidabilissimo: un elemento che i rossoneri cercavano dal dopo Thiago Silva. Ma Alex non è un grande acquisto soltanto per questo. Lo è anche perchè porta in dote mentalità vincente. E’ uno abituato a fare incetta di trofei, uno abituato al successo da sempre. Cosi come il Milan. E proprio come Ibra. E’ un divoratore di campionati, insomma. La storia parla per lui. E i tifosi rossoneri si augurano che la storia possa continuare.

SANTOS, PSV, CHELSEA, PSG: VINCE SEMPRE ALEX – Non ha mai lasciato un club prima di aver vinto un trofeo. Di più. Alex ha vinto il titolo di campione nazionale con qualunque squadra nella quale abbia militato. In principio fu il Santos, quando aveva soltanto 20 anni. Poi il passaggio al Psv ed ecco altri tre Scudetti – detto all’italiana – di fila, dal 2004 al 2007. In mezzo anche una Coppa d’Olanda. Poi l’arrivo al Chelsea: due Coppe d’Inghilterra, una Community Shield. E, nemmeno a dirlo, la vittoria della Premier nel 2010. Quindi il Psg ed il trend non accenna a cambiare: due campionati francesi, una Supercoppa ed una Coppa di Lega. Sempre in prima fila, sempre da protagonista. Alla Ibra. 

ORA IL MILAN: CI RISIAMO? – Insomma, Alex sbarca al Milan con la fama di quello che vince ovunque. Sicuramente beneaugurante. Un campione che può aiutare mister Inzaghi ad imprimere mentalità vincente al nuovo gruppo rossonero che sta nascendo. In realtà, Alex è in buona compagnia: anche Balotelli a dire il vero ha vinto ovunque sia stato, ma rispetto al brasiliano SuperMario ha militato soltanto in due team (Inter e Manchester City), mentre Alex ha vinto in 4 campionati diversi. La parola sconfitta non è contemplata nel suo vocabolario. E non ha certo intenzione di conoscerla in uno dei club più prestigiosi al mondo. Il Milan trova Alex e sorride: magari, sorriderà anche Zlatan. 

Vincenzo Galdieri
Twitter: @Vince_Galdieri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *