Enrico Steidler
No Comments

Fanta (ma mica tanto) calciomercato Milan: torna José Mari?

Nani ultima tentazione rossonera, ma sul taccuino di Galliani ci sono anche i nomi “low cost” di Bendtner, Adriano, Quaresma e Senderos. Bomba dell’ultima ora: Josè Mari a un passo dal “sì”

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Operation Wedding with dried figs. Operazione “Nozze coi fichi secchi, ecco il nome in codice della campagna acquisti del Milan 2014-2015. I tempi, si sa, sono quelli che sono: le casse societarie piangono risparmiando anche sulle lacrime, il caso-Seedorf – finito in mano agli avvocati – rischia di costare come 3 anni senza Europa, persino l’Inter raggranella più quattrini e quindi bisogna fare di necessità virtù. Rafforzarsi in economia si può, anzi si deve, e fortunatamente il mercato è ricco di ghiotte occasioni per raggiungere lo scopo e impreziosire la squadra affidata al “ragionevole” Pippo Inzaghi.

LA PISTA PORTOGHESE – Prendete Nani del Manchester United, ad esempio. Il talentuoso centrocampista portoghese (valutato 16 milioni di euro da Transfermarkt) è reduce da un’annata a dir poco deprimente – solo 11 presenze e 0 gol in Premier League – e a quanto pare non rientra nei piani del “guru” van Gaal. I Red Devils chiedono 14 milioni per cedere il giocatore, cifra assolutamente inavvicinabile per i rossoneri, che tuttavia non si perdono d’animo e insistono. Se la richiesta scende a quota 8 milioni – si legge sui giornali – forse si apre lo spiraglio giusto, e se il Manchester fa pure il beau geste di accollarsi tutte le spese (dal passaggio di proprietà al pernottamento di Galliani in un tre stelle del centro) allora l’affare è fatto.

Nicklas Bendtner si prepara per la nuova stagione

Nicklas Bendtner si prepara per la nuova stagione

E QUELLA DANESE – Ma non c’è solo Nani sulla lista della spesa. Un nome caldissimo, al momento, è quello dell’attaccante danese Nicklas Bendtner, il cui contratto coi Gunners dell’Arsenal è scaduto il primo luglio scorso. I rossoneri credono nella sua voglia di riscatto e sono rimasti favorevolmente impressionati, così si dice, dal fisico esibito dal seminudo ex-bianconero in una foto che ora spopola sul web. Sulla sua condizione atletica, quindi, non ci sono dubbi, e il particolare che il reggiseno usato da Bendtner per coprire le sue vergogne sia della prima misura è ritenuto irrilevante ai fini delle prestazioni sul campo. Il fatto, poi, che il giocatore (valutato 4 milioni di euro) sia svincolato è ovviamente molto gradito dalla dirigenza e potrebbe rivelarsi decisivo. Si attendono sviluppi nelle prossime ore. Imminente, si sussurra, anche il clamoroso ingaggio di Adriano, l’ex-Imperatore nerazzurro (attualmente disoccupato) che con l’ad del Milan condivide non solo il nome, ma anche la circonferenza e il voglio ma non posso. E visto che di solito chi si somiglia si piglia, ecco che il sospirato rinforzo in attacco sembra essere cosa già fatta. E il tutto, si noti bene, a cifre quasi irrisorie. Chapeau!

E se qualcosa va storto, Galliani ha già pronto il “piano B”: Quaresma (costo 1 milione e 500 mila euro trattabili) innanzitutto, e poi molti ex che hanno lasciato un buon ricordo come ad esempio Senderos (che l’Aston Villa considera incedibile per meno di 2 milioni in contanti, ma con la formula della rata onerosa spalmata su tre generazioni si può uscire dall’impasse), Gourcuff (il Lione chiede almeno 6 milioni, l’ad ne offre 100 mila: a metà strada ci si può incontrare) e lo svincolato Ricardo Oliveira. Non solo: male che vada c’è lo svincolatissimo – da più di un anno – José Mari (valore una cena in pizzeria) sulla piazza, e il prolifico puntero spagnolo si sarebbe già detto disposto a fare il suo grande rientro sul palcoscenico della Scala del calcio. I tifosi, insomma, possono stare tranquilli: è vero che i soldi sono pochi, ma quel che conta, in fondo, è avere il senso degli affari.

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *