Dario Fratoni
No Comments

Roma, Iturbe si presenta: “Grazie a Dio sono giallorosso”

E' andata in scena la conferenza stampa del neo giallorosso Iturbe. "Imparerò molto da Totti e De Rossi"

Roma, Iturbe si presenta: “Grazie a Dio sono giallorosso”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ andata in scena la conferenza stampa di Juan Manuel Iturbe. L’esterno classe 1993 ha scelto la maglia numero 7.  l’argentino si è presentato con un grande sorriso e con un pizzico di emozione, comprensibile per un ragazzo di ventun’anni dopo tutto questo scalpore mediatico. L’argentino rappresenta l’acquisto più costoso dell’era Americana e il terzo di tutta la storia giallorossa.

LA CONFERENZA – “Ringrazio Sabatini per avermi portato qui, sono molto felice ma devo allenarmi tanto per restare in questa squadra. L”allenatore ha detto che vorrà vedermi come a Verona”  Non se la sente di proclamarsi l’erede di Totti ma si prepara ad imparare molto durante questa nuova esperienza: erede di Totti? Non lo so, intanto imparerò tutte le cose che mi mancano. Intanto giocherò al fianco di giocatori come De Rossi e Totti che è l’emblema di Roma. Lo scudetto? Noi siamo competitivi ma tutte le squadre vogliono vincere lo scudetto, speriamo di fare un bel campionato. Spiegando il suo modo di scendere in campo chiarisce: “Mi piace essere cattivo in campo, anche i difensori lo sono, sono un po pazzo e mi piace giocare cosi. Mi piacciono le piazze calde come Roma. Il nuovo acquisto spiega anche le dinamiche del trasferimento: “Sono stato in vacanza e non sapevo niente del mercato, la mia priorità era quella di giocare in una grande squadra e di allenarmi subito, quando il mio procuratore mi ha detto che c’era la possibilità di venire qui ho accettato subito, firmando in un giorno. grazie a Dio sono alla Roma.”  

Dario Fratoni (@DarioFratoni)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *