Luca Parenti
No Comments

Tour de France 2014: presentazione della dodicesima tappa

Altra tappa del Tour con ben quattro Gran Premi della Montagna, dove molto facilmente andrà a vincere un corridore in fuga.

Tour de France 2014: presentazione della dodicesima tappa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Altimetria della dodicesima tappa del Tour de France

Altimetria della dodicesima tappa del Tour de France

Dopo la vittoria del francese Gallopin nella frazione di ieri del Tour de France, oggi la tappa ci regalerà ancora delle emozioni con altre salite e altri scatti per la vittoria giornaliera.

BOURG-EN-BRESSE – SAINT-ÉTIENNE 185.5 KM – Anche oggi tappa molto incerta e ricca di salite: si parte da Bourg-en-bresse, e per i primi 39.5 km sarà tutto tranquillo ma quando arriveranno nella località di Romanèche-Thorins, il gruppo e molto facilmente Peter Sagan sprinteranno per aggiudicarsi il traguardo volante e i relativi punti per la Maglia Verde. Venti chilometri dopo ci sarà la prima scalata (se così si può definire) di giornata, il Col de Brouilly, un Gran Premio della Montagna di 4° categoria lungo 1.7 km con una pendenza media del 5.1%. Dopo questa ascesa, ci saranno molti sali e scendi fino ad arrivare al chilometro 83 quando il plotone tornerà a salire per scalare la Cote du Saule-d’Oingt, un G.P.M. di 3° categoria lungo 3.8 km con una pendenza media del 4.5%. Superata questa cima, ci sarà una lunga discesa di circa 15 chilometri, fino ad arrivare nella cittadina di Chatillon-D’Azergues (km 100) dove è stato fissato il punto rifornimento di questa tappa del Tour. Dopo essersi riempiti la pancia i corridori inizieranno la seconda metà della frazione di oggi, e piano piano la strada inizia a risalire, fino ad arrivare al chilometro 138 dove è stato posto il terzo G.P.M. di giornata, il Col de Brosses, un 3° categoria, lungo ben 15.3 km ma con una pendenza media del 3.3% per un totale di 867 metri altezza. Dopo qualche sali e scendi, dal chilometro 153 circa inizierà l’ultima ascesa di giornata, la Cote de Grammond, un Gran Premio della Montagna di 4° categoria lungo 9.8 km con una pendenza media del 2.9%. Le montagne sono finite ora ci sarà una bella discesa e gli ultimi chilometri saranno pianeggianti.

L’orario di partenza della tappa di oggi è stato fissato per le ore 13.05, mentre l’arrivo è stato calcolato intorno alle 17.20 – 17.45

I FAVORITI – Ormai i bookmakers hanno deciso che ogni tappa del Tour con salite non troppo faticose la deve vincere Peter Sagan, anche oggi è lui il favorito ed quotato a 5.00, mentre subito dietro c’è il nostro Matteo Trentin (quotato a 15.00), il terzo favorito è Simon Gerrans (quotato a 17.00). Da tenere d’occhio il francese Thomas Voeckler dato a 30.

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *