Vincenzo Galdieri
1 Comment

ESCLUSIVA – Apertura alle cessioni di Vidal e Pogba, la Nazionale ed i dissidi: tutta la verità sulla separazione Conte-Juve

Abbiamo raccolto in esclusiva molte indiscrezioni sui reali motivi della separazione Conte-Juve: di carne al fuoco ce n'è tantissima

ESCLUSIVA – Apertura alle cessioni di Vidal e Pogba, la Nazionale ed i dissidi: tutta la verità sulla separazione Conte-Juve
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Arturo Vidal, centrocampista della juventus. Antonio Conte

Arturo Vidal, la proprietà ha aperto ad una sua cessione: questo uno dei motivi delle dimissioni di Antonio Conte

La separazione consensuale tra Antonio Conte e la Juventus è forse l’evento più sorprendente in questo inizio estate di calciomercato. Una cosa inaspettata, estemporanea, che cova un’infinità di motivi. Abbiamo provato a muoverci in maniera tempestiva, contattando tutte le nostre fonti che in passato ci hanno permesso di offrire in esclusiva ed in netto anticipo notizie come questa, e quel che abbiamo raccolto porta a delle dinamiche tanto variegate quanto clamorose. I motivi della separazione sono tanti, troppi, alcuni assodati ed altri in divenire. Andiamo con ordine.

APERTURA ALLE CESSIONI DI VIDAL E POGBA: LA RAGIONE NUMERO UNO CHE FA SALTARE IL BANCO – Ieri Antonio Conte è arrivato al ritiro della Juventus sorridente, senza nulla che lasciasse sospettare il ciclone. Poi è giunto il momento del colloquio con Agnelli, per fare il punto sul mercato. E li è scattato il dialogo clou che ha portato alla rottura. Il presidente avrebbe aperto alla possibilità di cedere in primis Vidal, con l’offerta dello United sul tavolo, in secundis di Pogba. La dirigenza bianconera, parecchio attratta dall’idea di fare cassa coi due big e riscostruire, non ha trovato il beneplacito di Conte e li è arrivato il punto di rottura, culminato con la discussione che ha portato all’idea della rescissione consensuale. Conte, del resto, più e più volte aveva detto a chiare lettere che qualora avessero venduto il cileno, sarebbe stata in discussione anche la sua posizione. Restio all’idea di convivere con l’idea di cedere i suoi migliori giocatori, con l’eventualità di ricostruire praticamente da zero, Conte ha riflettuto ed ha preferito chiamarsi fuori.

LA NAZIONALE E’ UNA POSSIBILITA’ CONCRETA – Le nostre fonti, molto vicine all’allenatore bianconero, ci assicurano anche che il futuro di Antonio Conte potrebbe essere ora in Nazionale, anche se non ci sono stati per il momento contatti ufficiali decisivi. Anche dal video di addio alla Juventus dell’ex allenatore bianconero si evince chiaramente come questa sia una possibilità: a domanda precisa, Conte non ha negato, preferendo non rispondere direttamente.

MANCINI IN POLE – Ora in pole position per il ruolo di allenatore bianconero c’è Roberto Mancini. Ma c’è anche Spalletti, e spunta la clamorosa candidatura di Allegri nella rosa dei papabili per la sostituzione di Conte, l’allenatore che ha riportato la Juventus sul tetto d’Italia.

ESCLUSIVA | Juventus, saltata la trattativa per Iturbe

Esclusiva a cura di Vincenzo Galdieri (Twitter: @Vince_Galdieri) e Giuseppe Landi (Twitter:@PepLandi)

Share Button

One Response to ESCLUSIVA – Apertura alle cessioni di Vidal e Pogba, la Nazionale ed i dissidi: tutta la verità sulla separazione Conte-Juve

  1. antonio 15 luglio 2014 at 23:26

    X me e una vergogna xrchd ce la possibilita che la juve vende vidal a sorpresa anche pogba x questo conte si e dimesso non vogliono spendere questanno la juve fara una brutta fine fuori dalle competizione la Champios si vince rinforzando la rosa e non a smontarla vergona

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *