Redazione
No Comments

Adidas-Manchester United: contratto da circa 950 milioni di euro

Adidas ha stabilito un faraonico accordo con il Manchester United che si aggira sui 950 milioni di euro in 10 anni: è record

Adidas-Manchester United: contratto da circa 950 milioni di euro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Quanto incassano i top club europei dallo sponsor tecnico

Quanto incassano i top club europei dallo sponsor tecnico

Tra un sussulto e un brivido, si stenta a percepire una simile notizia senza restare scioccati. Lascia allibiti trattare una cifra che va oltre i 941 milioni di euro per dieci anni, impiegata per la sponsorizzazione tra Adidas e Manchester United. Il binomio più caro di sempre, con la ditta tedesca che “supera” il suo stesso vertice, raggiunto con il Real Madrid. Non vedremo comunque da quest’anno le maglie dei Red Devils griffate Adidas ma dalla stagione 2015/2016, anno di scadenza del contratto con Nike, con la quale avevano raggiunto una solida intesa dal 2002. Solo davanti a cotanta prosperosità poteva accadere un simile “tradimento” tra l’azienda americana e il club inglese, nonostante torni ad avere le celebri tre stripes sulle spalle dopo averle già vestite dal 1980 al 1992.

NIKE IN SVANTAGGIO – Non sta di certo passando un gran momento la Nike, che si vede in netto svantaggio nei confronti di Adidas e non può permettersi di tralasciare l’egemonia di Puma. Nella classifica del rapporto club-sponsor il podio è tutto griffato dalle tre strisce tedesche con United, Real Madrid e Chelsea, al quarto vediamo il neo accordo tra Puma ed Arsenal, mentre solo al quinto si presenta il brand americano con il Barcellona, passando per il binomio Warrior-Liverpool al sesto, con il City che, al contrario dei rivali, mantiene saldo il “baffo” americano. Persino in Italia la Juventus ha lasciato Nike per vestire Adidas a partire dalla stagione 2015/’16.

I BRAND IN ITALIA – Ben diversa è la situazione nella nostra Serie A. Le società di vertice possono, e devono, soprattutto puntare sulla propria importanza storica e popolare, visti i non pochi problemi di marketing. E così, i nostri più celebri club hanno dovuto accettare cifre di certo più “modeste”, trovando al primo posto di una ipotetica classifica la Juventus, che con Adidas riscuoterà circa 23 milioni l’anno per i 6 previsti dal contratto, il Milan, legato fino al 2023 per una cifra di 20 milioni annui, mentre a seguire si piazzano Inter e Roma che prelevano da Nike rispettivamente 18 e 4 milioni annui per le prossime 11 e 10 stagioni.

Alessandro Triolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *