Kevin Brunetti
No Comments

Brasile-Olanda 0-3: lezione a Scolari, Van Gaal saluta con la “finalina”

Van Persie, Blind e Wijnaldum regalano il terzo posto agli Orange. Fischi per i Verdeoro

Brasile-Olanda 0-3: lezione a Scolari, Van Gaal saluta con la “finalina”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Louis Van Gaal era all'ultima partita da Ct dell'Olanda

Louis Van Gaal era all’ultima partita da Ct dell’Olanda

Va all’Olanda la finale per il terzo posto di questa competizione iridata. Una vittoria meritata, ottenuta mostrando una superiorità schiacciante nei confronti di un Brasile volenteroso, ma realmente mai pericoloso. Finisce quindi tra i fischi del “Garrincha” il mondiale dei Verdeoro, che speravano, un mese fa, in un tutt’altro epilogo. Saluti ed un po’ di commozione per Van Gaal, che lascia la panchina degli Orange per andare a Manchester. Il mondiale dei suoi è stato eccezionale, rovinato solo dalle parate di Romero.

PRIMO TEMPO – Come sarebbe andato il match, lo si è intuito dopo due minuti. Van Persie lancia Robben in profondità, il calciatore del Bayern Monaco brucia Thiago Silva, che lo atterra. Per l’arbitro è calcio di rigore, sebbene il fallo avvenga leggermente fuori area. Dagli undici metri, Van Persie batte Julio Cesar. Al 16′, altra grande azione olandese, finalizzata da Blind, che sigla il 2-0, ammutolendo il pubblico di fede brasiliana. I padroni di casa ci provano, ma al di là di qualche buona situazione creata da Oscar, la retroguardia olandese non corre pericoli.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, il Brasile prova a fare qualcosa di più, soprattutto grazie alla verve di Oscar e di un buon Maicon. Tuttavia l’Olanda si chiude bene, non concedendo palle-gol agli uomini di Scolari. Al 60′, l’unica chance per il Brasile, costruita da Oscar e conclusa da Ramires, il cui destro termina di pochissimo fuori. Al 68′ Oscar reclama un rigore per un intervento dubbio di Blind, ma per il resto non accade nulla. Nulla fino al 91′, quando Janmaat pesca Wijnaldum in area di rigore; il centrocampista è bravissimo a battere col destro Julio Cesar per la terza volta. Altro ko pesante per il Brasile di Scolari, altra dimostrazione di solidità per una grande Olanda, che ora si preparerà, agli ordini di Guus Hiddink, per disputare un Europeo da protagonista.

RIVIVI LA GARA CON IL LIVE DI SPORTCAFE24

95′ FINISCE QUI. L’OLANDA SI AGGIUDICA LA FINALE DI CONSOLAZIONE INFLIGGENDO AL BRASILE UN’ALTRA DURISSIMA LEZIONE. GLI UOMINI DI VAN GAAL SI IMPONGONO PER 3-0, GRAZIE ALLE RETI DI VAN PERSIE SU RIGORE, BLIND E WIJNALDUM. L’AVVENTURA, ED IL SOGNO, DEGLI UOMINI DI SCOLARI, TERMINA TRA I FISCHI DEL “GARRINCHA”. 

95′ Maicon spedisce in curva da lontanissimo

93′ Van Gaal regala qualche minuto anche al terzo portiere Vorm

Altra splendida azione degli Orange. Robben serve sull’out di destra Janmaat, che al centro pesca Wijnaldum, il quale da due passi fredda Julio Cesar

91′ WIJNALDUUUUUUMMM, L’OLANDA CALA IL TRIS

90′ Clasie esce a causa dei crampi, al suo posto entra Joel Veltman

87′ Kuyt anticipa Julio Cesar di testa, su corner di Robben. La sfera finisce fuori non di molto

79′ Oscar prova il tiro a giro da posizione impossibile. La palla termina ampiamente lontana dai pali di Cilessen

75′ Bomba mancina di Hulk dal limite dell’area, palla fuori

73′ Ultimo cambio per il Brasile: fuori Ramires, fischiato anch’egli, e dentro un applauditissimo Hulk

69′ Blind è rimasto infortunato nell’azione precedente, ed è costretto ad uscire in barella. Al suo posto Janmaat

A guardare il replay, in realtà sembra che Blind tocchi Oscar, il quale però cerca il contatto. Il dubbio resta

68′ Ammonito Oscar per simulazione

64′ David Luiz ci prova direttamente da calcio di punizione, ma il suo destro è bloccato da Cilessen

60′ Prima vera palla gol per il Brasile. Bello scambio tra Oscar e Ramires, con quest’ultimo che si libera dalla marcatura di Vlaar e calcia col destro, sfiorando di pochissimo il palo alla destra di Cilessen

57′ Secondo cambio per Felipao Scolari, il quale inserisce Hernanes e toglie un fischiatissimo Paulinho

54′ Fernandinho abbatte Van Persie, beccandosi il cartellino giallo

50′ Robben brucia sullo scatto Maicon, poi calcia a rete, ma Paulinho è bravissimo a deviare in scivolata. Wijnaldum prova a schiacciare di testa, ma manca l’impatto con la sfera

23.03 – SI RIPARTE

LIVE SECONDO TEMPO

23.02 – Cambio per Scolari: fuori Luiz Gustavo, dentro Fernandinho

23.02 – Le squadre stanno per fare il loro rientro in campo. Intanto appare un simpatico cartello di una difesa brasiliana, con su scritto: ”Go Germany (last hope)”. Il timore che l’Argentina di Messi alzi la sua terza coppa del mondo in Brasile è veramente alto

47′ DOPO DUE MINUTI DI RECUPERO, TERMINA IL PRIMO TEMPO, CON I FISCHI DEL PUBBLICO DEL “GARRINCHA” NEI CONFRONTI DEL BRASILE. OLANDA AVANTI DI DUE RETI GRAZIE AL RIGORE DI VAN PERSIE ED AL RADDOPPIO DI BLIND. PADRONI DI CASA VOLENTEROSI, MA NON HANNO PRODOTTO ALCUN PERICOLO VERSO LA PORTA DI CILESSEN

44′ Oscar ha una buona chance su punizione dal limite, ma il suo destro si infrange sulla barriera. Sulla respinta ci prova Maxwell, ma spedisce in curva

41′ Gran sinistro di controbalzo da parte di Van Persie, ma la conclusione dalla distanza non sorprende Julio Cesar, che blocca a terra

37′ Punizione di Oscar, Luiz Gustavo e David Luiz mancano di pochissimo l’impatto con la sfera

36′ Numero di Oscar che viene atterrato da De Guzman. Giallo per il centrocampista olandese

35′ Cresce il Brasile, ma i padroni di casa sembrano avanzare più per qualità dei singoli che per un piano offensivo ben determinato

30′ De Guzman, assistito da Robben, calcia col destro dal limite dell’area, ma la sfera termina alta

29′ Punizione di Oscar, colpo di testa di David Luiz, palla fuori di parecchio

21′ Azione personale di Oscar, che salta due avversari, e poi calcia da fuori. Il suo tiro è centrale facilmente intercettato da Cilessen

Bellissima azione da parte dell’Olanda. Robben serve De Guzman, che mette al centro; respinta corta della retroguardia brasiliana, Blind si trova la palla tra i piedi, e con il destro mette sotto la traversa il raddoppio Orange

16′ BLIIIIIIIND, CHE AZIONE DELL’OLANDA, 2-0 MERITATISSIMO!!!

12′ Molto meglio l’Olanda in questi primi minuti. Il Brasile ci prova, ma ogni volta che gli Orange si fanno vedere nella metà campo verdeoro fanno paura

9′ Ammonito anche Robben per un fallo tattico ai danni di Paulinho

Bellissima palla filtrante di Van Persie per Robben, che supera Thiago Silva in velocità e viene atterrato in area di rigore dal difensore del PSG (il fallo in realtà appare essere iniziato fuori area). Per l’arbitro è rigore, e c’è il giallo per Thiago Silva. Dagli undici metri, Van Persie calcia perfettamente sotto la traversa, non lasciando scampo a Julio Cesar, che pure aveva intuito

3′ VAN PERSIE NON SBAGLIA, 1-0 OLANDA!!!

2′ CALCIO DI RIGORE PER L’OLANDA!!!!

22.00 – SI COMINCIA!

LIVE PRIMO TEMPO

21.54 – Al posto dell’ex Inter scenderà in campo De Guzman

21.51 – Intanto una notizia degli ultimi minuti. Wesley Sneijder si è infortunato durante il riscaldamento e non sarà della partita

21.50 – Buonasera a tutti. Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Mancano circa dieci minuti al fischio d’inizio della finale per il terzo posto, che vedrà opposti i padroni di casa del Brasile all’Olanda di Van Gaal

FORMAZIONI UFFICIALI

Brasile (4-2-3-1): J.Cesar; Maicon, T.Silva, David Luiz, Maxwell; Paulinho, Gustavo; Ramires, Oscar, Willian; Jo. All. Scolari

Olanda (3-4-1-2): Cillessen; De Vrij, Vlaar, Martins Indi; Kuyt, Clasie, Wijnaldum, Blind; Sneijder; Van Persie, Robben. All. Van Gaal

Il Brasile deve salvare il salvabile dopo la batosta subita dalla Germania, l’Olanda al contrario non ha interesse nel giocare questa sfida. Questo almeno è ciò che si può estrapolare dalle conferenze stampa dei due Ct, molto chiaro l’allenatore Olandese Louis Van Gaal: “Mi chiedo a cosa serva: è una partita inutile e secondo me andrebbe abolita”.

LA GARA – Nella formazione del Brasile dovrebbero esserci molti titolari e non dovrebbe discostarsi di molto da quella vista durante tutto l’arco del Mondiale. Scolari infatti deve assolutamente vincere se vuole avere una minima chance di conservare il posto sulla panchina verdeoro. Tra i pali sarà confermato Julio Cesar, in difesa tornerà dalla squalifica Thiago Silva che dovrebbe fare coppia con Henrique, sembra infatti certa l’esclusione di David Luiz. Bocciato anche Maicon, al suo posto dovrebbe tornare titolare Dani Alves dietro alla coppia di centrocampo Paulinho-Hernanes. Sulla trequarti confermato Hulk, dovrebbe scendere in campo dal 1′ anche Willian alle spalle di Jo che prenderà il posto del criticatissimo Fred. L’Olanda è l’unica squadra del torneo a non aver mai perso nei 120′ di gioco, e l’unico interesse rimasto a Van Gaal è chiudere il Mondiale mantenendo questo record. La formazione dovrebbe essere completamente rivoluzionata, cambierà anche il portiere con Vorm che dovrebbe giocare al posto di Cillesen e Krul. In difesa confermato Vlaar che giocherà al fianco di Veltman e Kongolo, davanti a loro centrocampo a quattro con l’esordio di Clasie che giocherà assieme a Blind, De Guzman e Verhaegh, poco avanti agirà Snejder. Davanti fuori i titolari Robben e Van Persie, partiranno titolari Jan-Klaas Huntelaar e Lens.

QUOTE SCOMMESSE – Nonostante l’ultimo risultato disastroso per i bookmakers Snai il Brasile parte favorito, la squadra di Scolari infatti raccoglie la quota di 2,15 contro quella di 3,10 assegnata all’Olanda. Consigliamo anche la quota dell’Under2,5 a 2,20 vista la solidità della difesa Oranje.

Presentazione di Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti), live a cura di Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *