Redazione

World League: Italia schiacciata dalla Francia 3-0, ora Sofia è davvero lontana

World League: Italia schiacciata dalla Francia 3-0, ora Sofia è davvero lontana
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

GWANGJU, 24 GIUGNO – Fine dei sogni, adesso Sofia è irraggiungibile. Oggi l’ennesima sconfitta dell’Italia di pallavolo alla World League, contro una Francia capace di dominare tutti e tre i set di gioco. E ora servirebbe una combinazione di risultati insperabile per trascinarci verso la fase finale della competizione. È bastata un’ora e 17 minuti, per decretare il vincitore di questa partita, ma sarebbe stato sufficiente anche meno per accorgersi che gli azzurri non erano all’altezza del loro compito. Molti gli errori tecnici dei ragazzi di Montagnani, che non sono riusciti a traghettare la nazionale fino al ritorno della squadra titolare, dalla prossima partita.

Il primo set è stato quello più combattuto. L’Italia forse ci credeva, come in tutti i match di queste ultime due settimane, ma dopo la prima frazione sciupata sul risultato di 26-24, gli azzurri hanno perso tutta la loro carica iniziale, precipitando nel solito vortice di incertezza.  Grazie anche alle giocate di Moreau, Trefle e Toniutti, i cugini d’oltralpe sono riusciti ad aggiudcarsi poi il secondo set con 25 punti a 15. Nel terzo l’Italia ha cercato in tutti i modi di raddrizzare la partita e per un po’ ci è riuscita. Sul 10-10, però, sono rincominciati gli errori, fino ad arrivare al 25-22 finale.

Anche Buti, forse l’elemento più maturo di questa “nazionale B” ha avuto parole amare per descrivere la prestazione di oggi: “Abbiamo meritato di perdere” ha affermato al termine dell’incontro. Anche il coach è sconsolato. “Siamo partiti con grande fiducia facendo un grande lavoro di squadra, ma dopo il primo set abbiamo commesso tanti errori, anche tecnici. Era davvero difficile battere la Francia oggi.” Si chiude così questa parentesi e purtroppo la nazionale di Montagnani non ce l’ha fatta. La prossima settimana, a Dallas, ci saranno i “grandi” rimasti ad allenarsi a Monza. Ma a questo puntosi tratterà solo di un allenamento in vista delle olimpiadi, perchè Sofia sembra davvero troppo lontana.

Nicolò Salvatore

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *