Matteo Masum
No Comments

Tour de France, prima tappa: vince sempre Kittel, battuto Sagan

Mark Cavendish cade e si infortuna alla spalla. Kittel prima maglia gialla del Tour

Tour de France, prima tappa: vince sempre Kittel, battuto Sagan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Mark Cavendish, caduto nella prima tappa del Tour de France 2014

Mark Cavendish, caduto nella prima tappa del Tour de France 2014

Non c’è niente da fare, quando si arriva alla volata il più forte è sempre Marcel Kittel, il fenomeno della Giant-Shimano. Nella prima tappa del Tour de France l’arrivo era in leggera salita, ma il velocista tedesco si è imposto ugualmente, dando una dimostrazione di superiorità spaventosa. Secondo è giunto Peter Sagan, che quest’anno, a parte l’Harelbeke, non è ancora riuscito ad ottenere un successo di rilievo. Caduto, invece, Mark Cavendish, che non ha potuto prendere parte alla volata ed è giunto molto dolorante al traguardo.

PRONTI, VIA – Alla partenza da Leeds c’è la grande atmosfera, degna della 101esima edizione della Grande Boucle. A tagliare il nastro ci pensa Kate Middleton, affiancata dal marito William e dal cognato Henry, poi si comincia a fare subito sul serio. La prima fuga del Tour de France 2014 è targata Jens Voigt, Nicolas Edet e Benoit Jarrier. Il vantaggio dei tre non supera mai i 5′, tanto che Jens Voigt, per timbrare il cartellino in maniera più marcata, se ne va da solo, andando a conquistare tutti e tre i gpm previsti in questa prima tappa.

CADE CAVENDISH – Ai meno 45 dal traguardo, il gruppo è nuovamente compatto, fatta eccezione per un gruppetto, di cui faceva parte anche Joaquim Rodriguez, che, rimasto attardato, ha impiegato un po’ di più per ricongiungersi agli altri. Quando il traguardo è distante poco più di 10 km, cominciano a farsi vedere le squadre dei big, prima l’Omega Pharma-Quick Step, poi la Lotto Belisol e la Giant-Shimano. Fabian Cancellara prova a sfruttare l’arrivo in leggera salita, ma il suo tentativo va a vuoto. L’episodio che cambia le carte in tavola avviene a poche centinaia di metri dal traguardo, quando Gerrans e Cavendish si toccano e vanno a terra.

VINCE KITTEL – Fatto fuori il rivale principale, per Marcel Kittel la strada del successo era spianata, e così è stato. Il tedesco conquista la prima volata, esattamente come accaduto al Giro d’Italia, e la prima maglia gialla, come lo scorso anno. Beffato Peter Sagan. Terzo Navardauskas. Cavendish giunge dolorante al traguardo, per lui problemi alla spalla. Nelle prossime ore sapremo se il suo Tour de France continuerà.

Classifica di tappa (prime posizioni): 1) M. Kittel; 2) P. Sagan; 3) R. Navardauskas; 4) B. Coquard

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *