Redazione
No Comments

Calciomercato Lazio: Lotito corteggia Eduardo

Lotito posa gli occhi su Eduardo. Il croato, svincolato dallo Shakhtar, è l'idea del presidente per l'attacco biancoceleste

Calciomercato Lazio: Lotito corteggia Eduardo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Lotito ha deciso che, per la Lazio, è il momento di rialzarsi dopo la deludente stagione appena conclusa. Oltre a rinforzare il centrocampo e rifondare la difesa, sta provando a rinforzare anche l’attacco. Nelle ultime ore, la società biancoceleste, si starebbe valutando l’opzione Eduardo.

Lotito e Tare

La Lazio pensa ad Eduardo per rinforzare l’attacco

LA TRATTATIVA – Negli ultimi giorni si è parlato molto di Eduardo da Silva. Dopo 4 stagioni allo Shakhtar Donetsk, ha deciso di rescindere il contratto e trasferirsi altrove. La Fiorentina sembrava essere in vantaggio su tutti ma nelle ultime ore la Lazio potrebbe aver scavalcato, nelle gerarchie, i viola. Il giocatore è molto richiesto anche in Inghilterra dove troverebbe ad aspettarlo a braccia aperte sia il QPR che lo Stoke City. Lotito ci starebbe pensando: il fatto che si sia svincolato eviterebbe a Lotito la spesa dei 4 milioni per il cartellino. L’unico problema potrebbe riguardare l’ingaggio.

EDUARDO DA SILVA – Nato a Rio de Janeiro nel 1983, il brasiliano naturalizzato croato, ha girato tutto il mondo. Come calciatore si è consolidato alla Dinamo Zagabria, dove ha raccolto la bellezza di 100 presenze. Per poi trasferirsi all’Arsenal ed in seguito allo Shakhtar Donetsk. L’esperienza inglese, con la guida di Arsene Wenger, lo ha aiutato molto al livello di gioco ma soprattutto lo ha fatto maturare: tutti sappiamo la bravura del francese nel prendere dei giovani e farli diventare campioni. Nel 2010 il giocatore si trasferisce in Ucraina per la bellezza di 7.5 milioni di euro. Le sue caratteristiche non passano inosservate agli occhi del ct croato: Eduardo conta più di 60 presenze con la nazionale coronati dalla bellezza di quasi 30 gol.

Alessandro Fulgenzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *