Orazio Rotunno

Comproprietà risolte: Borini è della Roma, Diamanti resta a Bologna

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 23 GIUGNO – Ore 11.00, vengono aperte le buste con le offerte presentate dai vari club per i giocatori in compartecipazione, l’offerta più alta asssegnerà il giocatore alla rispettiva squadra, in caso di parità di cifra sottoscritta, rimarrà nel club in cui ha militato nel corso dell’ultima stagione. Le comproprietà di Diamanti e Borini sono le più scottanti, ma ci sono anche Lazzari, Antenucci, Lanzafame e Kharja. Vediamo come è andata.

BORINI-DIAMANTI, STAY HOME – Roma e Bologna conservano i propri gioielli, che tanto hanno brillato nell’ultima annata da meritare a sorpresa la convocazione a sorpresa del ct Prandelli ad Euro 2012. Per Borini la Roma ha presentato un’offerta pari a 4,9 mln di euro, contro i 4,2 offerti dal Parma, giocatore che quindi resta in giallorosso e società capitolina impegnata a versare la cifra sottoscritta entro i prossimi dieci giorni nelle casse di Ghirardi. Colpo importante quindi per la Roma, che mantiene in rosa il miglior giocatore 2011/2012 della propria rosa, ideale per il gioco di Zeman, senz’altro decisivo nel dare una spinta all’offerta importante presentata dal duo Baldini-Sabatini; scongiurato a questo punto l’assalto di Psg e Liverpool che erano pronte ad offrire anche fino al triplo della cifra per il ragazzo ex Chelsea. Il Bologna si aggiudica di un soffio Diamanti, grazie ai 3,3 mln di euro offerti a fronte dei 3,1 del Brescia. 200 mila euro, dunque, sufficenti a regale per i rossoblu il fantasista toscano, corteggiato da importanti club europei, vedi Zenit di Spalletti, ma sul quale ora può esercitare il controllo completo del cartellino. Soddisfatto comunque Corioni per aver ottenuto grosso modo la cifra richiesta in sede di trattativa.

LE ALTRE PRINCIPALI COMPROPRIETA’ RISOLTE – Ecco gli esiti dei nomi “caldi” per cui si attendeva l’apertura ufficiale delle buste: Lazzari resta un giocatore viola per 1,5 mln di euro, il Cagliari non ha presentato offerte. Sempre alla Fiorentina resta Kharja, sia i Della Valle che Preziosi non hanno presentato offerta, rimane dunque alla Fiorentina, dove ha militato nell’ultimo anno. Il Catania si aggiudica ben due giocatori: Lanzafame a titolo gratuito, in quanto nè lei nè il Palermo hanno presentato offerta, e rimane dunque al Massimino dove ha giocato con Montella nella stagione appena conclusa, ed Antenucci, soffiato per appena 200 mila euro al Torino grazie ad 1,1 mln di euro offerti contro i 900 mila dei granata, gran colpo dunque per i rossoazzurri. Corioni, perso Diamanti, si concola con Caracciolo, vinto per 200 mila euro contro Il Genoa che non ha presentato neanche la busta, mentre Bolzoni resta a Siena per 350 mila euro, anche in questo caso la società di Preziosi non ha posto offerta. In extremis ieri si era trovato un accordo fra Cagliari e Juve per Ekdal, che resta in Sardegna per 1,2 mln di euro. Restano a Siena anche D’Agostino e Mannini, Perico al Cagliari e Viviano al Palermo, in attesa di esser girato a Torino o Fiorentina.

 

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *