Kevin Brunetti
No Comments

Vi presento Yedlin, la saetta che ha illuminato la notte Mondiale

La notte di ieri ha visto brillare giocatori come Howard e Lukaku, ma anche giocatori sconosciuti ai più come Yedlin, su cui si sono già mosse Inter e Roma

Vi presento Yedlin, la saetta che ha illuminato la notte Mondiale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sconosciuto ai più prima della gara di ieri sera tra Stati Uniti e Belgio, DeAndre Yedlin è entrato in campo al 32′ per sostituire l’infortunato Johnson, e da subito ha calamitato a se le attenzioni di gran parte del pubblico. Tanta corsa, piedi buoni e mezzi difensivi eccelsi, ne sanno qualcosa Hazard e Vertonghen che hanno dovuto raddoppiarlo costantemente per evitare che arrivassero guai dalla corsia di destra degli States.

PROFILO – Yedlin è un terzino destro classe 1993 che milita in MLS, più precisamente nei Seattle Sounders. E’ un calciatore professionista solo dal Gennaio 2013 quando ha firmato proprio con la squadra di Seattle, la cosa sorprendente è che ha esordito in prima squadra da poco più di un anno. Nonostante ciò il Ct degli States Jurgen Klinsmann ha ritenuto che il ragazzo fosse pronto per una rassegna importante come la Coppa del Mondo.. come dargli torto. Molti hanno tremato quando Johnson ha dovuto abbandonare il campo per un infortunio, ma chi conosceva DeAndre Yedlin, sapeva che neppure Hazard avrebbe avuto vita facile. Dal 32′ il giovanissimo americano ha iniziato il suo show, corsa, esplosività, dribbling, intelligenza tattica e ottimi piedi hanno permesso a Yedlin di mettere costantemente in difficoltà Vertonghen e di arginare un giocatore di solito devastante come Hazard. L’ala belga infatti si è trovata spesso costretta a ripiegare per raddoppiare l’americano e aiutare un Vertonghen in grande difficoltà. Oltre alle caratteristiche già elencate, è sorprendente anche la tenuta fisica del ragazzo che nei tempi supplementari ha avuto la forza fisica e la lucidità mentale per saltare secco il marcatore di turno e recapitare palloni a frotte nell’area belga.

MERCATO – Dopo una prestazione simile era evidente che le pretendenti non avrebbero tardato a farsi avanti, dal nostro campionato infatti è spuntato l’interesse di club importanti come Roma e Inter. La Roma lo ha già osservato dal vivo in quanto nell’inverno 2013 i giallorossi hanno affrontato in amichevole i Sounders di Yedlin, ma l’Inter potrebbe ottenere una corsia preferenziale vista la presenza in MLS di Erick Thohir con il DC United. Il costo dell’operazione? Può sembrare uno scherzo, ma il sito specializzato Transfermarkt.it valuta il giocatore solo 250.000 Euro. L’operazione quindi potrebbe essere chiusa a cifre più che contenute, e considerati i folli prezzi che circolano viene da chiedersi.. cosa stiamo aspettando?

Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *