Jacopo Rosin
No Comments

Lampard ha detto sì al New York City

Il centrocampista inglese si unirà alla nuova franchigia di NY; prima andrà in prestito in Australia fino a marzo

Lampard ha detto sì al New York City
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Frank Lampard volerà in USA per unirsi alla franchigia di New York. Il centrocampista inglese ha infatti raggiunto l’accordo per il suo passaggio in MLS dopo che ieri è ufficialmente scaduto il contratto che lo legava al Chelsea. Lampard raggiunge quindi David Villa, suo prossimo compagno di squadra nella Grande Mela.

La presentazione di Villa a NYC, sarà compagno di squadra di Lampard

La presentazione di Villa a NYC, sarà compagno di squadra di Lampard

I DETTAGLI – Già all’inizio del mese di giugno erano trapelate indiscrezioni sul passaggio di Lampard dalla Premier League al calcio statunitense e già si vociferava di un suo accordo con il New York City FC, ma ancora non era stata data nessuna risposta al riguardo dall’entourage del giocatore. Ora invece le carte sono state scoperte e il trasferimento appare imminente. La stagione del “Soccer” americano inizierà nel 2015 e, come per lo spagnolo ex Atletico e Barcellona David Villa, anche per Lampard è previsto il prestito al Melbourne City fino al prossimo marzo, con i quali farà un’esperienza anche nella A-League, da poco abbandonata da Alex Del Piero. Le cifre non sono ancora state rese note, si aspetterà l’ufficialità della firma per diffondere i dettagli dell’operazione con il New York City FC, squadra di proprietà dello sceicco Mansour, già in possesso del ben più noto Manchester City e del Melbourne City, appunto. Secondo quanto ha riportato l’edizione online del celebre “Daily Mail”, Lampard avrebbe chiesto consiglio, riguardo al prestito, all’ex compagno di squadra Mark Schwarzer, portiere australiano in Inghilterra dal 1996, che ha poi dichiarato: «C’è un enorme potenziale nel calcio in Australia e serebbe indimenticabile se lui giocasse lì. Gli ho detto che avrebbe amato la vita là; è un posto grandioso per vivere».

Un altro grande campione attraversa l’Oceano Atlantico portando nel sempre più promettente calcio americano la propria esperienza, per Lampard eredità di ben 844 presenze con le maglie di club – 648 solo con il Chelsea – e 106 presenze con la Nazionale dei Tre Leoni. Rivale in MLS sarà Kakà, volato da poco ad Orlando, altra nuova franchigia, altra dimostrazione di una realtà in piena crescita.

Jacopo Rosin (@JacopoRosin)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *