Dario Di Ponzio
No Comments

Belgio-USA 2-1: spettacolo a Salvador, i Diavoli Rossi vincono ai supplementari

Belgio che a tratti domina e incanta, e trova i gol di De Bruyne e Lukaku ai supplementari; Green riapre la partita, ma gli Usa si svegliano tardi

Belgio-USA 2-1: spettacolo a Salvador, i Diavoli Rossi vincono ai supplementari
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Belgio è l’ultima squadra a qualificarsi ai quarti di finale al termine della sfida forse più spettacolare di tutto il tabellone! Novanta minuti privi di gol ma con occasioni a raffica, con Howard costretto a fare gli straordinari per prolungare il match ai supplementari! Nell’extra time l’ingresso di Lukaku sbilancia il match: suo l’assist a De Bruyne e la rete del raddoppio! Nell’ultimo quarto d’ora gran reazione d’orgoglio della nazionale di Klinssman, che segna subito con Green e fallisce un paio d’occasioni buone per agguantare gli incredibili rigori! La Nazionale di Wilmots ai quarti troverà l’Argentina: per quello che si è visto, sarà una partita apertissima a qualsiasi risultato!

120′ Un solo minuto di recupero

118′ Cross sporco di Green, ma Yedlin non riesce ad indirizzare a rete un pallone comunque difficile

114′ OCCASIONE USA! Schema su punizione eseguito alla grande che porta Dempsey alla conclusione da dentro l’area, ma Courtois si esalta e respinge come può!

112′ Ultimo cambio per il Belgio: esce Hazard, entra Chadli

111′ Devastante Lukaku! L’attaccante tutto solo si smarca la difesa americana e ancora una volta trova un grande Howard che gli nega la seconda rete!

109′ Jones sfiora il pareggio! Incredibile occasione per lui: colpo di controbalzo e palla che esce di un soffio! Stati Uniti che ora ci credono!

107′ GOOOOOL DEGLI USA! GREEN! Il nuovo entrato riapre la qualificazione! Gran palla di Bradley che scavalca la difesa belga e colpo al volo del giovane giocatore americano! 2-1!

FINALE PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE – L’ingresso di Lukaku ha dato quella freschezza in più necessaria per far svoltare definitivamente il match! Qualificazione in pugno per il Belgio!

105′ Cambio per gli Usa: fuori Bedoya, dentro Green

104′ GOOOOOOOOOL DI LUKAKU! RADDOPPIA IL BELGIO! Capitolano gli Usa: De Bruyne autore del vantaggio si “sdebita” col compagno e gli serve un gran bel pallone che l’attaccante scaglia con violenza in rete! 2-0!

100′ Ancora Lukaku: Howard para in due tempi

96′ Gran sinistro di Lukaku anche se da posizione defilata: Howard mette in angolo

93′ GOOOOOOOOL DEL BELGIO! DE BRUYNE! Meritatissimo vantaggio: Lukaku, fresco, penetra in area e serve il compagno che con un diagonale potente e preciso supera Howard! 1-0!

92′ Colpo di testa di Jones: palla sul fondo con Courtois in controllo

91′ Cambio per il Belgio: fuori l’ottimo Origi, dentro Lukaku

FINALE SECONDO TEMPO – Ci vorranno ancora una volta i supplementari per decretare il passaggio del turno! Belgio che ha letteralmente messo alle corde gli Usa nella ripresa, ma un pò di sfortuna unita ad un grande Howard hanno negato per il momento la gioia della vittoria al Belgio! Usa sempre ad un passo dalla capitolazione, ma sono vivi: più passano i minuti e più diventano pericolosi!

90′ Saranno tre i minuti di recupero

89′ Tentativo goffo di Kompany che stava per beffare Howard: è corner per il Belgio

88′ De Bruyne serve un buon pallone per Hazard, ma il fantasista opta per il tiro invece del cross in mezzo all’area: pallone che finisce sull’esterno della rete

85′ Sempre Howard: tiro di Origi, il portiere alza la traiettoria sopra la traversa

79′ Continua lo show di Howard: stavolta il portiere americano si oppone a Hazard!

76′ Occasioni a raffica per il Belgio! Mirallas a tu per tu incrocia il sinistro ma Howard di piede mette in angolo e mantiene a galla i suoi!

73′ Cambio per gli Usa: esce Zusi, entra Wondoloski

72′ Origi chiama, Howard risponde: continua il duello a distanza tra i due, ma stavolta il portiere americano è decisivo sul belga che si oppone alla grande su un tiro potente e indirizzato in rete!

71′ Sinistro sporco di Dempsey dalla distanza: para senza troppi problemi Courtois

69′ Witsel scaglia un gran destro da fuori area basso e potente: tiro che lambisce il palo!

67′ Uscita in presa alta di Courtois ad anticipare Dempsey: è uno dei primissimi interventi del portiere belga in questa ripresa

60′ Proprio Mertens lascia il campo: al suo posto entra Mirallas

58′ Mertens sfiora un gol strepitoso! Incursione di Origi che semina il panico, palla dentro tesa per Mertens che trova la deviazione di tacco ma non inquadra per poco la porta!

55′ TRAVERSA DEL BELGIO! Sempre Origi a rendersi pericoloso: colpo di testa dal dischetto dell’area di rigore col pallone che aveva superato Howard ma si stampa sulla parte alta del legno!

52′ Opportunità per il Belgio: cross radente di Vertongher e miracolosa deviazione di Besler che sfiora quel tanto che basta per mettere fuori causa l’accorrente Origi!

FINALE PRIMO TEMPO – Ai punti sicuramente meriterebbe il Belgio, che si crea un’occasione subito al primo minuto e domina per lunghi tratti la partita; Stati Uniti che soffrono la maggior qualità avversaria soprattutto in mezzo al campo ma possono ancora mettere in difficoltà i belgi nella ripresa, come dimostrato alcune palle gol anche se un pò troppo casuali!

45′ Saranno tre i minuti di recupero

42′ Giallo per Kompany per fallo su Dempsey

40′ Gran cambio gioco di Bradley che serve Yedlin: il suo traversone rasoterra è però ciccato da Zusi che spreca una buona occasione per calciare a rete

37′ Stati Uniti ora pericolosi: tocca a Van Buyten prolungare di testa un pallone nei pressi di un minaccioso Dempsey

31′ Johnson non ce la fa: al suo posto, per il primo cambio della gara, entra Yedlin

29′ Gran palla di Mertens per Origi, ma il giovane attaccante belga non trova lo spazio per il tiro

27′ INSISTE IL BELGIO! Salvataggio sulla linea di Beasley su Vertonghen!

23′ CHE OCCASIONE PER IL BELGIO! Contropiede avviato da Vertonghen che serve De Bruyne il quale spiazza Howard ma non riesce per poco a centrare lo specchio della porta!

21′ Azione travolgente degli Usa: al tiro ci va Bradley che però calcia troppo addosso a Courtois e per il portiere belga c’è un intervento non troppo problematico

17′ Ammonito Cameron per un fallo su Mertens: primo giallo della gara

14′ Invasione di campo: entra un tifoso travestito da Superman! Gioco sospeso, gli addetti alla sicurezza sono costretti ad intervenire

12′ Origi rimane a terra dopo uno scontro: l’arbitro sospende il gioco e consente le cure al giocatore

9′ Dopo un inizio forte del Belgio, Stati Uniti che hanno preso le contromisure: gara adesso viva e combattuta

5′ Beasley, disturbato da Fellaini, fallisce un cross potenzialmente pericoloso che si spegne direttamente sul fondo

4′ Palla lunga per Zusi: Usa che supera per la prima volta la metà campo avversaria

1′ Dopo 43 secondi subito occasione per Origi: l’attaccante penetra in area e da posizione un pò angolata calcia in porta dove trova la deviazione di piede di Howard

FORMAZIONI UFFICIALI: 

BELGIO (4-2-3-1)Courtois, Kompany, Van Buyten, Vertonghen, Alderweireld, Fellaini, Witsel, De Bruyne, Hazard, Mertens, Origi. Allenatore: Wilmots

USA (4-3-3)Howard, Beasley, Johnson, Cameron, Besler, Gonzalez, Jones, Bradley, Zusi, Bedoya, Dempsey. Allenatore Klinsmann

Belgio e USA si preparano a scendere in campo alle 22 (Ora italiana) per chiudere la batteria degli ottavi di finale del mondiale. All’Arena Fonte Nova di Salvador infatti il Belgio di Wilmots e gli USA di Klinsmann si affronteranno in una partita che promette emozioni e rapidi capovolgimenti di fronte, essendo due squadre che hanno fatto del contropiede uno dei propri marchi distintivi in questa prima fase del girone. Chi passa tra le due troverà di fronte l’Argentina di Messi o la Svizzera di Shaqiri ai quarti.

Belgio che è arrivato in Brasile sotto il marchio di “possibile sorpresa destinata a grandi imprese” che ha di sicuro pesato nel proprio percorso nel girone, percorso tutt’altro che facile e che ha avuto come elemento cardine le mosse  di Wilmots. Le scelte Fellaini e Mertens contor l’Algeria proprio di Wilmots hanno contribuito a rimontare il goal dello svantaggio siglato su rigore da Feghouli, la mossa Origi con la Russia a metà ripresa è servita per sbarazzarsi della Russia di Capello e ancora la mossa Origi è servita per battere una Corea molto imprecisa, essendo partita proprio dalla giovane stellina l’azione che ha consentito a Vertonghen di sbloccarsi in questo suo primo mondiale. Malgrado ciò ancora fatica a convincere nell’arco dei 90 minuti il Belgio, squadra che vive ancora troppo delle fiammate di Hazard e Mertens e che fatica a trovare il miglior Lukaku o comunque una buona continuità di gioco nell’arco dei 90 minuti.

Discorso ancor più particolare per gli Stati Uniti di Klinsmann. La formazione a stelle e striscie è una delle sorprese di questo mondiale pur essendo arrivata in Brasile sotto le polemiche per la mancata convocazione del leader Landon Donovan e dopo aver perso gia dopo pochi minuti il proprio bomber Altidore contro il Ghana. Proprio la partita col Ghana ha rappresentato la svolta per il gruppo americano, che ha trovato un Dempsey in gran forma a trascinare la squadra e che attraverso i suoi rapidi contropiedi è riuscito a mettere in difficoltà anche il Portogallo, salvato solo da Varela al 95°. Secondo posto per gli USA nel girone in cui come prima è passata la Germania di Loew, ma con gli stessi USA che cominciano seriamente a credere in un possibile colpaccio agli ottavi.

I PRECEDENTI – USA e Belgio si sono affrontate solamente una volta al mondiale e, per ricordare questo scontro, bisogna tornare al 1930, quando a Montevideo gli Stati Uniti si imposero per 3-0. Allo stesso tempo, dall’esito diverso è stata l’ultima amichevole giocata tra queste due squadre nel Maggio 2013, con a segno anche elementi come Fellaini e Dempsey che saranno probabili protagonisti del confronto. Caratteristica particolare è il possesso palla degli USA, tra i più bassi dell’intera competizione.

QUOTE SCOMMESSE – Belgio che parte con il favore dei pronostici nel confronto contro gli USA, venendo quotato a 1.90 a differenza degli americani quotati 4,00. Segno Under che ha anche in questo caso il favore dei pronostici venendo quotato a 1,60 a differenza dell’over 2,5 quotato 2,20. Per chi crede nel Belgio attenzione all’1 nel secondo tempo quotato 2,25, specialmente dopo aver osservato l’effetto Wilmots con i suoi cambi ad oggi sempre decisivi.

PROBABILI FORMAZIONI:

Belgio (4-2-3-1): Courtois / Vertonghen – Kompany – Van Buyten – Alderweireld / Witsel – Dembele / Hazard – De Bruyne – Mertens / Lukaku

USA (4-2-3-1): Howard / Beasley – Besler – Cameron – Johnson / Beckerman – Jones / Zusi – Bradley – Bedoya / Dempsey

Presentazione di Dario Di Ponzio, live a cura di Manlio Mattaccini a partire dalle ore 22

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *