Alex Rivolta
No Comments

Calciomercato Juventus: idea Rojo per la difesa

La Juventus ha messo gli occhi sul terzino sinistro dell'Argentina Marcos Rojo, il giocatore interessa anche al Barcellona. Lo Sporting chiede 12 milioni

Calciomercato Juventus: idea Rojo per la difesa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Juventus per la prossima stagione sembra intenzionata a passare ad una difesa a quattro per giocare con un modulo più europeo rispetto al 3-5-2 che tanti risultati ha portato nel triennio di successi fra i confini nazionali.

OCCHI SU ROJO – Ed è proprio in questa ottica che Beppe Marotta e Fabio Paratici stanno seguendo il 24enne dello Sporting Lisbona e della nazionale argentina Marcos Rojo. Il terzino sinistro dell’albiceleste sta ben figurando al mondiale brasiliano e ha attirato l’attenzione di vari club europei tra cui gli stessi bianconeri, il Barcellona ed il Liverpool.

SOGNO CATALANO – A precisa domanda il giocatore ha ammesso che il suo sogno sarebbe quello di giocare insieme al suo connazionale Leo Messi oltre ai tanti campioni che militano nelle fila dei Blaugrana. Rojo ha però tenuto a specificare che al momento è totalmente focalizzato sulla nazionale e che del suo futuro non sa nulla e ne parlerà con il suo agente dopo il termine della manifestazione anche se non chiude la porta a nessuna destinazione.

Se la Vecchia Signora vorrà accaparrarselo dovrà giocare d’anticipo e cercare di asseconda la richiesta dello Sporting Lisbona proprietario del cartellino del calciatore. La richiesta dei lusitani si aggira attorno ai 12 milioni di euro, valutazione già raddoppiata rispetto all’inizio dei mondiali. Il rischio concreto è quello che su Rojo si scateni un’asta che porterebbe il costo del cartellino a una cifra fuori dal budget dei bianconeri che intanto probabilmente punteranno su Kwadwo Asamoah che bene ha fatto da terzino a 4 durante i mondiali con il suo Ghana dopo aver convinto come esterno a 5 nel biennio bianconero appena concluso.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *