Redazione

Grand Prix, una buona Italia batte 3-1 la Repubblica Dominicana

Grand Prix, una buona Italia batte 3-1 la Repubblica Dominicana
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Volley ItaliaKAOHSIUNG, 22 GIUGNO – Terzo ed ultimo weekend di World Grand Prix per le azzurre della pallavolo. Dopo le cinque sconfitte rimediate nelle precedenti sei gare e con soli cinque punti all’attivo, la qualificazione dell’Italia alla fase finale del torneo in programma a Ningbo (Cina) dal 27 giugno al 1 Luglio è seriamente compromessa. E’ vero, a questa competizione ha preso parte una squadra sperimentale poiché il vero obiettivo della nostra Nazionale rimane la medaglia d’oro alle prossime Olimpiadi di Londra, ma resta il fatto che chi è sceso in campo non ha comunque sfigurato.

In occasione delle ultime tre gare della prima fase, il vice allenatore Marco Bracci potrà contare sulla freschezza di Caterina Bosetti, Giulia Pisani e Gilda Lombardo, aggregate al gruppo che prenderà parte alla spedizione in terra taipeiana in sostituzione del trio composto da Francesca Piccinini, Jenny Barazza e Lucia Bosetti, rientrate in Italia per continuare la loro preparazione in vista dei giochi olimpici.

GRINTA E DETERMINAZIONE, ITALIA VINCE 3-1  – Nella sfida che questa mattina ha visto il team azzurro opposto alla Repubblica Dominicana,  il risultato finale ha premiato l’Italia, che si è imposta per 3-1 al termine di una gara giocata con il giusto spirito e con la giusta determinazione, nonostante il vistoso calo di concentrazione nel terzo set che ha permesso alle nostre avversarie di mantenere in vita la gara. Nelle file della nazionale azzurra spicca, come al solito, il buon operato di Serena Ortolani, capace di piazzare 23 punti (di cui 20 in attacco, 2 a muro e 1 ace). Ottime prove anche per le esordienti Bosetti e Pisani.

Il primo set parte bene per le ragazze di Bracci, con l’opposto Ortolani che spinge l’Italia verso il primo vantaggio del match e con i numerosi errori delle pallavoliste della Repubblica Dominicana a far virare il primo gioco verso un confortante 25-20 a favore delle italiane. La vera forza del team azzurro sceso in campo quest’oggi risiede nel granitico muro eretto dalle centrali Anzanello e Pisani, che si esalta maggiormente nel corso del secondo parziale, conquistato ancora dall’Italia con il punteggio di 25-17. Nel terzo set le pallavoliste di casa nostra peccano di ingenuità, probabilmente determinata dalla scarsa esperienza internazionale di alcune delle giocatrici in campo, perché quando la partita sembra essere ormai archiviata subentra una sorta di strana rilassatezza che permette alle domenicane prima di recuperare un consistente svantaggio e poi di chiudere vittoriosamente il terzo parziale (27-25). Il quarto set si apre dunque nel segno dell’equilibrio, con una serie di botte e risposte alla fine della quale la spuntano le nostre (25-21).

Domani si scende nuovamente in campo contro le padroni di casa di Taipei, con inizio previsto alle ore 11 ore italiane.

ITALIA – REP. DOMINICANA 3-1 : (25-20; 25-17; 25-27; 25-21)

 

Giuseppe Mimmo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *