Redazione
No Comments

Paul Pogba, un caso che divide la Francia

Paul Pogba, un caso che divide la Francia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Get Adobe Flash player

Paul Pogba è ormai un caso. Al termine dell’ultima gara della fase a gironi dei Mondiali in Brasile contro l’Ecuador nei media transalpini è esploso il processo al centrocampista della Juventus.

Il primo a scagliarsi contro è stato l’ex nazionale Lizarazu: «Sissoko meno elegante di Pogba ma più efficace». Il nodo della discordia in vista degli ottavi riguarderà la scelta che il ct Deschamps della Francia dovrà fare tra i due. La conferma del momento difficile per il talento della Francia, fiore all’occhiello del mercato estivo, viene anche direttamente dalle parole del calciatore: «E’ un momento difficile».

Il difensore Sagna però non è della stessa opinione e si schiera dalla parte di Pogba: «Per me sta facendo un buon mondiale. Paul è un giocatore senza condizionamenti, al naturale: può diventare il migliore». Fiducia e sostegno anche da Morgan Schneiderlin, centrocampista del Southampton, in difesa del Polpo Paul: «Non c’è bisogno di presentare il giocatore. Paul Pogba è un grandissimo talento del calcio francese. Però alcuni si dimenticano che è giovane e che ha solo 21 anni. Ha grandi qualità e sono sicuro che aiuterà la Francia ad arrivare il più lontano possibile. Personalmente parlando, è un piacere giocare con lui».

@SportCafe24

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *