Walter Molino
No Comments

Pagelle Portogallo-Ghana 2-1: Ronaldo segna ma non basta

Portogallo e Ghana sono eliminate dal Mondiale, avanti USA e Germania.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Ronaldo con la maglia del Portogallo.

Ronaldo con la maglia del Portogallo.

Nonostante il mancato biscotto tra USA e Germania, Portogallo e Ghana salutano il Mondiale 2014 in Brasile. Vince il Portogallo di Cristiano Ronaldo per 2-1, ma la cattiva differenza reti (che ha pesantemente risentito del 4-0 contro la Grmania nella prima partita) condanna i lusitani.

PAGELLE PORTOGALLO:

BETO 6 – Non viene impensierito troppe volte dai Ghanesi e non può nulla sul goal di Asamoah.

PEREIRA 5 – Altra prestazione anonima del terzino del Valencia che si fa vedere praticamente una sola volta in attacco. In difesa soffre altrettanto con Atsu che in alcune circostanze lo salta senza problemi.

PEPE 6 – Soliti modi duri del difensore del Real Madrid che spesso riesce, anche al limite del fallo, a fermare gli avversari.

B.ALVES 5.5 – Tante imprecisioni nel primo tempo, permettono al Ghana gradualmente di venire fuori, ma è anche quello che prova ad inticipare le azioni africane uscendo sulla loro trequarti. Questo però spesso mette in difficoltà la propria squadra perchè lascia scoperta la retroguardia.

M. VELOSO 5 – Schierato nell’insolita posizione di terzino sinistro, viene puntato e sistematicamente superato. Solo in attacco riesce a farsi vedere con qualche cross interessante.

J. MOUTINHO, AMORIM  5 – Entrambe le mezz’ali fanno una partita appena mediocre. Unica nota positiva della partita di Moutinho è lo speciale gioco di prestigio con tocco di fino per Miguel Veloso che ha poi effettuato il cross dell’autogoal di Boye. Nonostante i nomi non proprio scadenti, il centrocampo del Portogallo è stato uno dei punti deboli.

WILLIAM CARVALHO 6 – Il mediano dello Sporting Lisbona si dimostra un buon recuperatore di palloni, ma quando si tratta di impostare il gioco ha evidenti limiti tecnici, seppur sia da apprezzare il suo impegno.

VARELA 5 – Entra a mezz’ora dalla fine ma non riesce ad entrare in partita.

NANI 5 – Non riesce quasi mai a pungere gli africani o a fare le sue solite azioni offensive.

ÉDER 4 – La punta centrale di questo Portogallo, è un grosso punto debole di questa squadra. Risulta praticamente estraneo al gioco, e riesce solo a gestire qualche pallone e a far salire i compagni, tutto ciò dovuto alla sua stazza fisica.

VIERINHA SV
C. RONALDO 6 – È l’unico dei suoi che sembra provarci pur con non troppa convinzione. Segna un facile goal a porta praticamente vuota e a partita finita. Nel primo tempo Dauda para qualche sua conclusione. Quest’insufficiente Portogallo aveva bisogno di un eccezionale Ronaldo, che non ha potuto nulla.

PAGELLE GHANA:

DAUDA 6.5 – Vanta  alcune parate su Cristiano Ronaldo, non sugli altri che praticamente non tirano in porta.

AFFUL 6 – Bene nel primo tempo, quando con il compagno Atsu, scende sulla fascia destra e mette in difficoltà i lusitani. Nel secondo tempo la partita scende di ritmo e anche lui si vede meno.

BOYE 5 – Suo il maldestro autogoal in seguito al cross di Miguel Veloso che ha messo in salita la partita del Ghana.

MENSAH 6 – Sembra molto più convinto del suo compagno di reparto e ferma diverse volte gli sporadici cross dalla retroguardia che arrivano dall’altra parte.

ASAMOAH 6 – Non abituato a giocare  basso nella difesa a 4, è autore del pregevole assist per Gyan. Non scende con convinzione perchè si deve preoccupare anche degli attacchi (seppur sporadici) di Pereira.

ACQUAH SV

RABIU 5.5 – Esce a 15 minuti dal termine lasciando spazio ad Acquah. Non riesce a fare una grandissima partita, si limita a gestire palloni a centrocampo.

BADU 6.5 – Alla cinquantesima in nazionale, ricopre bene il ruolo davanti alla difesa nel 4-2-3-1 di Appiah. Inizia quasi tutte le azioni Ghanesi.

ATSU  6.5 – Ottimo primo tempo, ma cala nella ripresa. Punta l’uomo con convizione e con entrambi i piedi e riesce ad essere molto pericoloso.

A. AYEW 6.5 – Uno dei più vivaci dei tre trequartisti che supportano Gyan. La sua qualità è ben visibile, e riesce a creare problemi anche quando si accentra.

GYAN ASAMOAH 7 (IL MIGLIORE) – Goal a parte, è quello che si rende più pericoloso e che i compagni cercano continuamente. Non è riuscito a portare avanti il Ghana e a ripetere lo storico mondiale del 2010 (con la semifinale sfiorata).

WARIS 5.5 – Tanto movimento per lui, ma difficilmente riesce ad incidere. I suoi movimenti riescono solamente a creare gli spazi per il compagno Gyan.

J. AYEW SV

Walter Molino (@matchbeth)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *