Matteo De Angelis

Prandelli ha deciso: Balotelli e Diamanti titolari contro l’Inghilterra

Prandelli ha deciso: Balotelli e Diamanti titolari contro l’Inghilterra
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

WIELICZKA, 22 GIUGNO 2012 – Domenica sera a Kiev l’Italia affronterà l’Inghilterra nell’ultimo  quarto di finale di Euro 2012. Prandelli è ancora alle prese con gli ultimi dubbi da sciogliere in vista della formazione da schierare contro i “Tre Leoni” di Roy Hodgson. Le ultime indiscrezioni parlano di un possibile impiego di Balotelli e Diamanti dal primo minuto.

IL DILEMMA DEL MODULO – L’Italia giocherà con il 3-5-2. Macchè molto meglio un 4-4-2. Perché non provare con un 4-3-1-2? Ognuno ha la propria idea a riguardo ma alla fine sarà soltanto il tecnico a decidere lo schieramento in campo dei suoi giocatori. Dopo la pesantissima sconfitta per 0-3 contro la Russia nell’ultima amichevole pre-europeo il modulo con il rombo a centrocampo sembrava definitivamente essere stato messo da parte. Le prime due gare nel girone, contro Spagna e Croazia, hanno visto gli azzurri scendere in campo con un 3-5-2 e l’arretramento in difesa di De Rossi. Buone prestazioni, nessuna sconfitta ma neppure l’ombra della vittoria. Spazio quindi al 4-3-1-2 nell’ultima decisiva sfida contro l’Irlanda, grazie anche al rientro di Barzagli che ha permesso a De Rossi di tornare nel suo ruolo naturale. Partita brutta, forse sottotono. Ma alla fine è arrivata la vittoria qualificazione. E ora Prandelli sembra intenzionato a riproporre lo stesso schieramento perché si sa: squadra che vince non si cambia.

UN DIAMANTI PER L’ITALIA – La scelta del modulo premia in particolar modo un elemento della nostra nazionale. Sembra davvero essere ufficialmente cominciato l’europeo di Alessandro Diamanti. Il talentuoso trequartista del Bologna, dopo aver osservato dalla panchina le prime due gare degli azzurri, è stato chiamato dal ct Prandelli per disputare l’ultima mezz’ora della sfida decisiva contro gli irlandesi di Trapattoni. E a quanto pare “Alino” ha cosi impressionato il tecnico italiano che domenica sera potrebbe davvero essere schierato fin dall’inizio nella gara contro l’Inghilterra. Diamanti è l’unico vero trequartista della spedizione azzurra in Polonia e Ucraina: Montolivo, Thiago Motta e Giovinco sono più abituati a giocare in altri ruoli e non riescono a mostrare tutto il loro valore quando vengono impiegati dietro le punte. “Mi sembra normale andare a mille negli allenamenti, è il nostro lavoro – riferisce Diamanti in un’intervista – Io vivo ogni allenamento come se fosse una partita, con la voglia di battermi per ogni pallone: sono un combattente casinista“. Spirito guerriero e voglia di stupire, chissà che Prandelli non premi anche questo suo modo di essere.

TORNA SUPERMARIO – Balotelli si, Balotelli no. Prandelli gli ha dato fiducia nelle prime due gare schierandolo titolare ma il giovane attaccante azzurro non ha soddisfatto il tecnico ed entrambe le volte è stato sostituito. Contro l’Irlanda il ct ha preferito la coppia Di Natale-Cassano e SuperMario, subentrato dalla panchina, ha risposto all’esclusione con uno splendido gol in semirovesciata. Meglio dunque tenerlo fuori per poter poi contare sulla sua voglia di riscatto? Il ct non sembra pensarla cosi e domenica Balotelli probabilmente tornerà titolare al fianco di Cassano. Il numero nove conosce molto bene gli inglesi, in particolar modo il portiere Hart suo compagno di squadra al Manchester City, ma anche loro sanno bene come dar fastidio e far perdere la testa al giovane ragazzo. Al tecnico l’ardua sentenza. Sarà Prandelli infatti che dovrà saper gestire la situazione nel migliore dei modi per cercare di portare gli azzurri tra le prime quattro squadre d’Europa.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *