Redazione
No Comments

Calciomercato Genoa: tra arrivi certi e probabili cessioni

Un Genoa scatentato sul mercato piazza tre colpi in entrata e medita a importanti cessioni, mentre Preziosi tratta con i cinesi

Calciomercato Genoa: tra arrivi certi e probabili cessioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Diego Perotti, dal 2008 al 2013 al Siviglia

Diego Perotti, dal 2008 al 2013 al Siviglia

In casa Genoa ogni giorno vi è aria di novità e ogni giorno, pertanto, trapela un’interessante notizia di mercato. La società, infatti, è scatenata sul mercato e tratta con i cinesi per un fruttuoso passaggio di proprietà del club. L’idea di Preziosi sarebbe molto simile a quella avuta un anno fa da Massimo Moratti con la sua Inter, l’idea degli azionisti cinesi simile a quella del magnate indonesiano Thohir. Tra grandi nomi in entrata, danarose cessioni e offerte rifiutate, o accuratamente meditate, il mercato del Genoa si candida come protagonista di questa sessione estiva di calciomercato.

BUENO, PEROTTI E GRECO – Portano tanta qualità i tre nuovi arrivi, dei quali ormai manca solo l’annuncio ufficiale della società rossoblù. Il primo, Gonzalo Bueno, è considerato uno dei migliori tra i giovani talenti dell’Uruguay, tanto da destare l’attenzione della Roma da più di un anno. La scorsa estate, infatti, i giallorossi erano stati ad un passo dall’acquisto del giovane uruguaiano del Nacional, che invece andò a giocare in Russia per il Kuban Krasnodar, con il quale ha concluso una stagione affatto positiva. Adesso, invece, è stato il Genoa ad interessarsene fortemente, riuscendo a convincere sia il club russo sia il giocatore. Com’è nelle vene del Genoa di Preziosi, probabilmente verrà comunque tenuto un occhio di riguardo verso la Roma, ancora interessata al trequartista classe ’93. A Genoa arriva anche un nome importante come quello di Diego Perotti, reduce di una stagione da dimenticare. Per l’argentino è previsto un contratto di quattro anni e a breve verrà annunciata, con entusiasmo, l’ufficialità. Il terzo acquisto proviene dal Livorno: è Leandro Greco, 27 anni, mediano di qualità. Per l’italiano ex Roma e Olympiakos vi è già l’ufficialità del suo contratto triennale con la società rossoblù. Inoltre, sono pronti a piazzare il quarto colpo con Alessandro Rosi che si avvicina sempre più a vestire la maglia del Grifone.

RAGUSA E BOAKYE RISCHIO BUSTE – In una simil condizione, qualora non cambiasse nulla fino alle 19 di questa sera, i giovani Ragusa e Boakye potrebbero affidare il loro futuro alle buste. Il giocatore messinese è stato mandato in prestito al Pescara per tutta la passata stagione ed è intenzione della società abruzzese tenerlo in squadra, mentre per il giovane ghanese la situazione da risolvere è fra Genoa e Juventus, con le quali è in comproprietà, nonostante sia forte l’interesse del Bari. Il rischio per entrambi, perciò, è quello di finire alle buste.

TRE GRANDI NOMI IN USCITA? – Il mercato del Genoa non è solo in entrata, tutt’altro. D’altronde, Preziosi ha così annunciato quest’oggi: “Gilardino sa cosa penso di lui e della sua situazione. Oggi non ci possiamo permettere di rifiutare offerte, abbiamo bisogno di denaro. Vrsaljko? Idem.” Non è quindi un caso se tre importanti rossoblù come Gilardino, Perin e Vrsaljko vengano valutati dalle altre società. La situazione di Gilardino è ormai nota: l’attaccante è in bilico fra l’offerta del Guangzhou di Lippi, già una volta da lui declinata, e la sua volontà di restare al Genoa ed in Serie A. Diversa è l’ottica nei confronti del giovane talento Perin, terzo portiere della Nazionale ai Mondiali, che sembra aver attirato fortemente l’attenzione del Bayern Monaco di Guardiola. L’offerta sarebbe irrinunciabile, ma dovrebbe accettare la condizione di secondo, a causa dell’insostituibile Neuer. Per Vrsaljko invece si fanno avanti in tante: si è parlato di Milan, Juventus e Inter, ma soprattutto di Fiorentina e Sassuolo. L’offerta più alta per il croato è stata sorprendentemente quella del Sassuolo, che lo vorrebbe per 6 milioni in comproprietà con la Juventus, ma il giocatore sembra non esser per nulla convinto, dichiarando di preferire squadre di maggior blasone per il salto di qualità.

Alessandro Triolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *