Giuseppe Landi
No Comments

Nigeria-Argentina 2-3: doppio Messi, sconfitta indolore per le Super Aquile

Una doppietta di Messi regala all'Albiceleste la testa del Gruppo F. Nigeria comunque agli ottavi

Nigeria-Argentina 2-3: doppio Messi, sconfitta indolore per le Super Aquile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Argentina di Leo Messi chiude il primo turno in testa al Gruppo F, dopo la vittoria per 3-2 sulla Nigeria. Bottino pieno quindi per gli uomini di Sabella, con i nigeriani che riescono comunque a qualificarsi agli ottavi grazie alla contemporanea sconfitta dell’Iran contro la già eliminata Bosnia.

PRIMO TEMPO – Inizio di gara spettacolare, con Messi che al 3′ la sblocca: accelerazione di Di Maria che prova il diagonale, respinge Enyeama, ma arriva la Pulce e mette a segno il vantaggio dell’Albiceleste, con la Nigeria che subisce il primo gol in questo Mondiale. Vantaggio però che dura soltanto un minuto, con Musa che si inventa un gran gol, accentrandosi dalla sinistra e lasciando partire un gran destro a giro che batte Romero. L’Argentina si riporta in avanti alla ricerca del 2-1, con Di Maria che prima trova la respinta di Enyeama, poi è Higuain ad avere una clamorosa occasione, quando all’8′ servito da Messi spara sull’esterno della rete da ottima posizione. La squadra del Ct Sabella continua a tenere la palla rendendosi pericolosa con gli spunti dei suoi uomini migliori. Al 14′ Aguero impegna l’estremo difensore nigeriano con un rasoterra. Al 26′ risponde la Nigeria con un tiro da fuori di Odemwingie, che termina appena alto. Al 37′ Aguero è costretto ad uscire per un problema muscolare, al suo posto entra Lavezzi. Nel finale di frazione si scatena ancora Messi: prima deve fare i conti con uno strepitoso intervento di Enyeama su calcio di punizione calciato all’incrocio, ma nei secondi finali si ripresenta e questa volta non sbaglia, gran tiro e 2-1!

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con un pressing asfissiante della Nigeria, che trova subito il gol del pari: sponda di Emenike per l’inserimento di Musa che davanti a Romero non sbaglia, 2-2! Ma i colpi di scena in questa partita sono dietro l’angolo: e allora dopo due soli minuti, corner, sfiora Garay, palla sul ginocchio di Rojo e palla in rete! 3-2 Argentina, questa volta fortunata. Enyeama salva ancora i suoi in un paio di circostanze, con Messi che sfiora anche la tripletta. Al 61′ Obi Mikel ha la palla del nuovo pareggio, ma sciupa da posizione favorevole. Esce Messi per far posto all’interista Alvarez, e la Nigeria prova a rendersi pericolosa, soprattutto con Musa, già autore di una doppietta. Ma l’Argentina sfiora il poker ancora da corner, con Garay che di testa sfiora il palo. Nel finale non succede più nulla, con Messi e compagni che chiudono a bottino pieno il proprio gruppo.

Giuseppe Landi (@PepLandi)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *