Davide Luciani
No Comments

Giappone-Colombia 1-4: Martinez e Rodriguez servono il poker

I nipponici vengono eliminati dal Mondiale, sconfitti per 4-1 nell'ultima gara dalla Colombia

Giappone-Colombia 1-4: Martinez e Rodriguez servono il poker
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

RIVIVI LA GARA CON IL LIVE DI SPORTCAFE24!

93′ – Finisce qui! Giappone-Colombia 1-4

92′ – Attimo di gloria anche per il portiere Mondragon che salva la porta su tiro di Kakitani

89′ – GOOOOL della Colombia! Rodriguez firma il poker con un pallonetto

85′ – Ultimo cambio per il Giappone: esce Kagawa, entra Kiyotake

85′ – Sostituzione Colombia: esce Ospina entra Mondragon

82′ – GOOOOOL della Colombia! doppietta di Martinez che affonda il Giappone. La Colombia conduce ora per 3-1!

76′ – Tiro di Nagatomo, Ospina para. Il Giappone sta schiacciando la Colombia nella sua metà campo

69′ – Altra sostituzione per il Giappone: fuori Okazaki, dentro Kakitani

62′ – Sostituzione Giappone: esce Aoyama entra Yamaguchi

55′GOOOOOL della Colombia! Rodriguez serve Jackson Martinez che segna il gol del vantaggio. Giappone-Colombia 1-2

46′ – Inizia la ripresa. 2 cambi per la Colombia: fuori Cuadrado e Quinero. Al loro posto Carbonero e Rodriguez

46′ – Finisce il primo tempo. Giappone-Colombia 1-1. Al rigore di Cuadrado risponde di testa Okazaki

46′ – GOOOOL del Giappone all’ultimo secondo! Cross di Honda che trova il colpo di testa vincente di Okazaki!

42′ – Ramos serve a Martinez un assist davanti il portiere. Il colombiano spreca tirando fuori

36′ – Grande rovesciata di Okubo, pallone che non centra però la porta

29′ – Quintero cade in area del Giappone. I colombiani chiedono il rigore ma l’arbitro è di opinione diversa

26′ – Kagawa mira all’angolino dal limite, Ospina è bravo a deviare in angolo

17′ – GOOOOOL della Colombia! Cuadrado dal dischetto fa 1 a 0

16′ – Calcio di rigore per la Colombia! Konno atterra Ramos e l’arbitro concede il penalty

14′– Gran tiro di Uchida da 30 metri. La palla finisce però in angolo

10′ – Ancora Okubo, il rasoterra finisce però al lato della porta colombiana

9′ – Hasebe illumina con una gran palla Okubo che spreca tutto calciando in maniera disastrosa

7′ – Honda batte la punizione, palla deviata e Ospina blocca tranquillamente

6′ – Fallo di Guarin su Hasebe. Punizione dai 25 metri per il Giappone

4′ – Parte subito forte la Colombia. Cuadrado cerca Quintero ma sbaglia il lancio

2′ – Ci prova subito Quintero, ma viene fermato in area

1′ –
Partiti!

LIVE PRIMO TEMPO

FORMAZIONI UFFICIALI

GIAPPONE (4-2-3-1): Kawashima; Uchida, Konno, Yoshida, Nagatomo; Aoyama, Hasebe; Okubo, Honda, Kagawa; Okazaki

COLOMBIA (4-4-2) Ospina; Arias, Valdés, Balanta, Armero; Cuadrado, Guarín, Mejía, Quintero; Ramos, Martinez

Il Giappone, questa sera alle 22, gioca contro la Colombia una finale anticipata. Ai Samurai Blu per passare il turno serve una vittoria contro Cuadrado e compagni, ma, contemporaneamente, la Costa d’Avorio deve perdere con la Grecia. In caso che, nell’altra gara, la squadra di Lamouchi pareggiasse, agli asiatici servirebbe un successo con almeno due gol di scarto.  Insomma: per gli uomini di Zaccheroni la situazione è critica e il tecnico italiano rischia il posto.

LA TATTICA – Zaccheroni e Pekerman si presentano con due moduli speculari: 4-2-3-1 per entrambi. Il Giappone scende in campo con gli stessi uomini visti con la Grecia, di fatto, i fedelissimi del ct. Se si deve andare in battaglia, meglio farlo con chi ha la tua fiducia. La Colombia, invece, effettua un solo cambio rispetto alla vittoriosa sfida contro la Grecia: Balanta rileva Yepes in difesa. Nonostante sia già sicuro di qualificazione e primo posto, Pekerman vuole chiudere alla grande il girone e non lasciare neanche le briciole agli avversari.

LA CHIAVE DELLA SFIDA – La Colombia, con il doppio asse Armero-Ibarbo a sinistra e Zuniga-Cuadrado a destra, tenterà di sfondare, contando sulla maggior velocità dei propri uomini. Non sarà facile per i giapponesi contrastare la forza d’urto dei Cafeteros. Se Uchida e Nagatomo non reggono, il Giappone rischia una goleada. Zaccheroni quindi, chiederà ai suoi esterni offensivi, Okibo e Kagawa, di arretrare spesso, in modo da formare una linea di cinque uomini a centrocampo e avere la superiorità territoriale. Il problema del Giappone è che non può solo difendersi. Per questo, sarà fondamentale la fase di ripartenza, in cui il Giappone proverà ad aggredire centralmente i sudamericani, contando sugli inserimenti di Hasebe e sull verticalizzazioni per il duo Honda-Osako. Centralmente, infatti, i sudamericani sono lenti e vulnerabili ed è lì che i Samurai Blu hanno maggior possibilità di sfondare. Certo, se Honda è quello visto in Italia e nelle prime due gare del mondiale, si fa dura per il Giappone.

STATISTICHE – I precedenti tra Colombia e Giappone sono due, con un pari (in una gara amichevole del 2007) ed una vittoria per la Colombia (nella Confederations 2003). In entrambe le gare il Giappone è rimasto a secco di reti. Altro dato poco incoraggianti per i Samurai Blu è che gli asiatici non hanno mai vinto contro squadre sudamericane in un mondiale in tre incontri (due sconfitte ed un pari) con un parziale di 5 gol subiti ed uno fatto.

QUOTE SCOMMESSE – Le quote di questa partita, pendono a vantaggio della Colombia, ma non in maniera netta, come si potrebbe pensare. Il successo degli uomini di Pekerman è dato a 2.05, contro il 3.40 di quello giapponese e il 3.50 del pari. In equilibrio anche le quote di under (a 1.90) e over (a 1.80). I bookmakers, però, prevedono una partita con gol di entrambe le squadre. Questa quota, infatti, è la più bassa del lotto: 1.70 contro il 2.05 del “no gol”.

PROBABILI FORMAZIONI

GIAPPONE: (4-2-3-1) – Kawashima;  Uchida, Konno, Yoshida, Nagatomo; Hasebe, Yamaguchi; Okubo, Honda, Kagawa; Osako. All. Zaccheroni

COLOMBIA: (4-2-3-1) – Ospina; Zuniga, Zapata, Balanta, Armero; Sanchez, Aguilar; Cuadrado, J.Rodriguez, Ibarbo; Gutierrez. All. Pekerman

Presentazione di Davide Luciani. Live a cura di Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *