Redazione

Juventus, la conferma passa da Giovinco e Verratti

Juventus, la conferma passa da Giovinco e Verratti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Sebastian Giovinco, presente e futuro della Juventus

TORINO, 21 GIUGNO – La Juventus è al momento la società italiana più attiva sul mercato. Dopo aver portato a termine gli acquisti di Kwadwo Asamoah e Mauricio Isla dall’Udinese, centrambi centrocampisti seppur di indole tecnica differente, è ad un passo dall’ingaggio di Sebastian Giovinco e Marco Verratti, per i quali potrebbero arrivare importanti aggiornamenti in giornata, vista l’intensa propensione da parte del club bianconero di chiudere quanto prima le operazioni legate al loro arrivo sotto la Mole. Il Pescara si sta rivelando un osso duro nella trattativa per la cessione del proprio gioiello, tra gli artefici della promozione in serie A degli abruzzesi sotto la guida di Zdenek Zeman, ora sulla panchina della Roma. L’accordo di fondo è stato raggiunto, ma non c’è ancora quello sulle contropartite che rientreranno nell’affare. Per quanto riguarda Giovinco, non ci sono dubbi sulla sua partenza del Parma. Anche in questo però l’ufficiliatà si sta facendo attendere.

MERCATO INTELLIGENTE – Come accaduto lo scorso anno, la Vecchia Signora sta intervenendo sulla rosa in modo efficace e ragionato, operando acquisti mirati in modo da ottimizzare al meglio il lavoro del tecnico Antonio Conte. Verratti sarebbe la prima alternativa ad Andrea Pirlo, reduce da una stagione da 10 e lode, e, complice gli impegni concomitanti in Coppa Italia e Champions League, è destinato a ritagliarsi da subito uno spazio da co-protagonista, in attesa di insediarsi stabilmente, senza fretta, nell’undici titolare. L’ormai ex stella del Parma andrebbe invece a raccogliere la pesante eredità lasciata da Alessandro Del Piero. Autore di 15 gol in 36 presenze nella scorsa stagione, potrebbe risolvere i problemi della Juve in zona gol, dove la presenza di un giocatore abile a gonfiare la rete con più frequenza agevolerebbe il compito a tutta la squadra.

NUOVA CHANCE – Il nazionale azzurro spera che questa sia la volta buona per convincere tutta la Torino bianconera. Dopo essere cresciuto nel settore giovanile dei piemontesi, era partito alla volta di Empoli per accumulare esperienza, mettendo in mostra le proprie abilità a suon di assist e reti. Tornato alla base nel 2008, non ha mai riscontrato piena fiducia per essere poi rimpianto successivamente. Dopo la maturazione a Parma ha una nuova opportunità per iscrivere il suo nome nella Hall of fame zebrata.

Alessio Tuveri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *