Redazione
No Comments

Calciomercato: Lucescu vuole Gilardino al Galatasaray

Non c'è solo il Guangzhou di Lippi su Gilardino: Lucescu sembra averlo richiesto per l'attacco del Galatasaray

Calciomercato: Lucescu vuole Gilardino al Galatasaray
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Mircea Lucescu, nuovo allenatore del Galatasaray

Mircea Lucescu, nuovo allenatore del Galatasaray

Nonostante i 32 anni e la mancata convocazione di Prandelli per il Mondiale, Gilardino resta sempre un importante “uomo-mercato”. Dopo l’evidente interessamento del Guangzhou di Marcello Lippi, che vorrebbe formare la coppia con Diamanti, un altro celebre tecnico si è fatto avanti per l’attaccante di Biella: Mircea Lucescu. L’allenatore rumeno, che deve fronteggiare la sua prima stagione al Galatasaray, necessita di un attaccante d’esperienza e qualità, vista l’ormai certa partenza di Drogba, e Gilardino sembra esser la sua prima ipotesi.

LA VOLONTA’ DI “GILA” – Sembra esser fondamentale, inoltre, la volontà del giocatore, il quale avrebbe già declinato la proposta di giocare nel campionato cinese al seguito di Marcello Lippi. Ma se si può giustificare il disinteresse verso la Cina, sarebbe difficile, sia per il Genoa sia per Gilardino stesso, dir di no a Lucescu e ad una società di grande blasone come il Galatasaray che gli permetterebbe di disputare un campionato competitivo e la Champions League.

L’ETA’ CONTA POCO – Con Alberto Gilardino il tempo non sembra passar mai. Solo nelle ultime due stagioni, infatti, con Bologna e Genoa ha giocato 72 partite, realizzando con la squadra emiliana 12 gol e 15 con i rossoblù di Genova. Non ci sarebbe stato nulla di clamoroso, infatti, se Prandelli avesse tenuto un occhio di riguardo nei suoi confronti per il Brasile e lo avesse persino premiato con una convocazione. Dunque, “Gila” c’è ancora: lo dimostrano i numeri. Ecco perché la Cina non gli sembra esser destinazione gradita, contrariamente all’allettante idea turca del Galatasaray, “alla corte” di Mircea Lucescu.

Alessandro Triolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *