Simone Viscardi
No Comments

Pagelle Camerun-Croazia 0-4: Song stonato, Mandzukic le suona a tutti

La Croazia ritrova il suo bomber e travolge un Camerun troppo nervoso. La punta del Bayern chiude il match con una doppietta, in precedenza a segno Olic e Perisic

Pagelle Camerun-Croazia 0-4: Song stonato, Mandzukic le suona a tutti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Partita a senso unico nella seconda giornata del Girone A. La Croazia di Kovac e Mandzukic abbatte senza repliche il Camerun, sin qui la peggiore squadra “ammirata” al Mondiale. Africani nervosi e mai in partita, per i balcanici è un gioco da ragazzi vincere e lanciare la propria sfida al Messico, grazie alle reti di Olic, Perisic e Mandzukic (doppietta).

CAMERUN

ITANDJE voto 4 – Portiere capace di unire ad una pressochè totale assenza di senso della posizione anche dei riflessi tipici di una statua di marmo. Ai croati basta spingerla verso lo specchio per poter esultare – AGGHIACCIANTE

CHEDJOU voto 5 – I movimenti degli attaccanti avversari lo mandano spesso in confusione – DISORIENTATO (dal 46′NOUNKEU voto 5 – Pronti, via e Perisic lo infila chiudendo il match. Non esattamente un giocatore che si possa definire “nato pronto” – ADDORMENTATO)

N’KOULOU voto 4,5 – Di giocare a calcio non se ne può parlare. Non ne prende una che sia una, e cerca quindi di riciclarsi come cestista provando a “stoppare” una rimessa laterale di Olic – CONFUSO

ASSOU-EKOTTO voto 4 – Dovrebbe dare esperienza e calma ad una squadra parecchio nervosa, invece finisce con litigare con un compagno al termine di una partita penosa – CROLLO

MATIP voto 5 – Spesso e volentieri fuori posizione. Prova qualche sortita offensiva in solitaria ma al fisico possente non seguono dei piedi altrettanto notevoli – ARREMBANTE

ENOH voto 5 – Finisce una stagione da incubo per lui, condita da 3 sole partite con l’Antalyaspor (retrocesso in Turchia) e da un Mondiale pià che anonimo – ANNUS HORRIBILIS

SONG voto 2 – Inspiegabile. Non ci sono termini per definire il pugno a palla lontana con cui colpisce Mandzukic spegnendo le speranze dei suoi. Gente così al Mondiale è solo controproducente – STONATO

M’BIA voto 4 – Come laterale destro è rivedibile, anzi, forse sarebbe meglio non vederlo più. Sulla fascia Pranjic lo scherza, in difesa Perisic va a nozze sui suoi buchi – INCOMPRESO

MOUKANDJO voto 6 – Strappa la sufficienza con qualche buona accelerazione, unico a salvarsi in una nave che affonda inesorabilmente – ONESTO

CHOUPO-MOTING voto 5 – In un complesso così desolante fa meno peggio di tanti altri, ma la delusione c’è comunque dopo le buone cose viste contro il Messico – GRANCHIO

ABOUBAKAR voto 6 – Ci prova, ma i compagni lo seguono pochissimo lasciandolo predicare nel deserto – ABBANDONATO (dak 70′WEBO voto 6 – Cerca il gol della bandiera ma la traversa gli dice di no – SFORTUNATO)

All. FINKE voto 4 – In ogni primo piano sembra più vecchio e depresso del precedente. Lo sguardo da serial killer non aiuta ad abbassare il nervosismo di una squadra preda di troppe divisioni interne – PENTITO

CROAZIA

PLETIKOSA voto 6 – Riscatta la brutta partita d’esordio deviando sulla traversa l’unico tentativo degli africani – ATTENTO

SRNA voto 6,5 – Il capitano suona la carica dal primo all’ultimo minuto. Annusa l’odore del sangue e spinge come un forsennato sull’esterno – AVVOLTOIO

CORLUKA voto 6 – I camerunensi obiettivamente lo impegnano poco, lui disimpegna in scioltezza senza andare mai in affanno – RELAX

LOVREN voto 6 – Così come il compagno di reparto, anche lui svolge solo ordinaria amministrazione. Poteva giocare tranquillamente in infradito – COPACABANA

PRANJIC voto 6,5 – Vince il confronto con M’Bia prima ancora di entrare in campo. Alza la cresta la dove Vrsaljko aveva lasciato solo aria di timidezza – SFRONTATO

MODRIC voto 6 – Fa girare la squadra senza esporsi eccessivamente. Probabilmente si è preservato per la sfida decisiva contro il Messico – GIRI BASSI

RAKITIC voto 6,5 – Mette più grinta di Modric in cabina di regia, unendo alle sue geometrie sempre perfette anche un discreto numero di kilometri percorsi – COMPLETO

PERISIC voto 7 – Quando punta gli avversari scappa via sempre. Non lo tengono nè con le buone nè con le cattive, lui ringrazia e segna il gol decisivo in apertura di ripresa – IMPRENDIBILE (dal 78′REBIC voto 6 – In una manciata di minuti sfiora un gol e un assist – VOGLIOSO)

SAMMIR voto 6,5 – Più offensivo rispetto a Kovacic, manda in porta Mandzukic con un assist al bacio – FANTASIOSO (dal 72′ KOVACIC voto 6 – Forze fresche nel finale di una partita già vinta, svolge comunque il suo compito facendosi notare – PRONTO)

OLIC voto 7 – Sblocca la partita alla prima palla buona. Costante spina nel fianco della difesa di Finke , a dispetto dell’età corre come un ragazzino – INFINITO (dal 69‘EDUARDO voto 6 – Che storia! Dal tragico infortunio ai tempi dell’Arsenal fino al Mondiale, quanta strada e quanto impegno – MERITATO)

MANDZUKIC voto 7,5 – Se solo ci fosse stato col Brasile… L’ormai ex Bayern è scatenato: lotta, corre ovunque ed è sempre pericoloso. Doppietta per aprire il Mondiale, Ochoa è avvisato – TORO

All. KOVAC voto 7 – Con Mandzukic finalmente si vede la “sua” Croazia. Il gioco è spumeggiante, la forma fisica al top. Se passa il primo turno sarà una mina vagante – PERICOLO

Simone Viscardi (@simojack89)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *