Simone Gianfriddo
No Comments

In uscita Big Wedding; cast stellare ma già da Razzie Awards

Il 26 giugno uscirà nelle sale cinematografiche italiane il film U.S.A The Big Wedding; Robert De Niro, Susan Sarandon e Diane Keaton sono solo alcune delle stelle presenti nel cast della pellicola diretta da Justin Zackham accolta negativamente dalla critica

In uscita Big Wedding; cast stellare ma già da Razzie Awards
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
"big wedding"

“big wedding”

Nei prossimi giorni uscirà nelle sale cinematografiche italiane  Big Wedding,  remake del film francese del 2006 Mòn Frere se Marie diretto da Jean Stephan Bon; cast stellare ma già flop nei botteghini e per la critica d’oltreoceano.

BIG WEDDING, MATRIMONI E CATASTROFI- Un matrimonio da preparare, uno già  finito ma ancora non del tutto risolto  ed una famiglia molto allargata alle prese con un tourbillon di sentimenti e confessioni: questi sono i tratti principali del nuovo film di Justin Zackham, autore e regista della pellicola,  che parla della storia di una coppia divorziata costretta a fingere di ritrovare la felicità per amore del loro figlio adottivo, in procinto di sposarsi e che ritroverà la madre biologica volata nel Connecticut per il lieto evento.  L’unione di stelle del calibro di Robert De Niro, Robin Williams  e Susan Sarandon, non è bastato a convincere la critica americana ( il film è uscito nelle sale d’oltreoceano il 26 aprile scorso) che di certo non ha gradito  una comicità troppo grossolana e una sceneggiatura esasperatamente frivola che poco ha risaltato il talento degli ottimi interpreti presenti (davvero grande il cast), tanto che la bella Katherin Heigl ( meglio conosciuta come la dottoressa Stevens nella popolare serie tv Grey’s antomy) si è beccata una nomination come Peggior attrice non protagonista agli scorsi  Razzie Awards (l’opposto del premio Oscar). Forse un politicamente scorretto troppo forzato e tramutato in un marchio di fabbrica piuttosto che in reale provocazione, con la solita  ed immancabile redenzione dell’infedeltà, non hanno rispettato le aspettative che c’erano per The Big Wedding. Nei prossimi mesi vedremo se anche nel Bel paese il film prodotto dalla Universal sarà un fiasco o meno o gli americani si mostreranno, come fin troppo spesso gli capita, di gusti esattamente opposti agli spettatori del nostro caro vecchio continente.

Simone Gianfriddo

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *