Matteo Masum
No Comments

Pagelle Belgio-Algeria 2-1: Mertens scatenato, delusione Bentaleb

Wilmots azzecca i cambi e si porta a casa i tre punti. Algeria squadra rocciosa, ma in avanti poco o nulla

Pagelle Belgio-Algeria 2-1: Mertens scatenato, delusione Bentaleb
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Belgio-Algeria 2-1: Fellaini, autore del momentaneo 1-1

Belgio-Algeria 2-1: Fellaini, autore del momentaneo 1-1

Una vittoria ottenuta in rimonta, ma tutto sommato meritata. Il Belgio batte per 2-1 l’Algeria grazie alle reti di Fellaini e Mertens, entrato nella ripresa, che ribaltano il vantaggio algerino siglato da Feghouli dal dischetto.

PAGELLE BELGIO

Courtois 6- L’unico tiro in porta degli africani è il rigore di Feghouli, che finisce nel sacco. Per il resto, non corre altri rischi.

Alderweireld 5,5- L’Algeria attacca pochissimo, ma il difensore dell’Atletico Madrid sembra spaesato nel ruolo di terzino, e limita il suo raggio d’azione a qualche discesa poco proficua.

Van Buyten 6,5- L’esperienza gli permette di difendere sulle rare folate degli avversari. Con Kompany forma una coppia solida, anche se forse un po’ troppo macchinosa.

Kompany 6- Al di là della dormita in occasione del rigore, la retroguardia belga controlla la situazione senza troppi affanni. Vale il discorso di Van Buyten, con questa difesa il Belgio può dormire sonni tranquilli.

Verthongen 6- Vero, combina un disastro atterrando Feghouli in area di rigore. Un errore che avrebbe potuto significare sconfitta per i Diavoli Rossi. Altrettanto vero che spinga molto, proponendosi sovente anche per la conclusione, guadagnandosi così la sufficienza.

Dembelè 5- Un paio di verticalizzazioni non sfruttate da Lukaku ed una conclusione ampiamente a lato. La sua prova non ha convinto, specie se confrontata con quanto offerto dallo scatenato Fellaini. Dal 65′ Fellaini 7,5- Entra come una furia, pressa a tutto campo, gioca con intelligenza e qualità, e di testa punisce l’Algeria

Witsel 6,5- Nel primo tempo è l’unico a prendersi qualche responsabilità, e solo un super M’Bolhi gli nega la gioia del gol con due grandi interventi. Nella ripresa cala leggermente, ma il suo contributo resta soddisfacente.

Hazard 5,5- Poco e niente fino al 79′, quando illumina la partita con l’assist decisivo per Mertens. Da un campione come lui, tuttavia, ci si aspetta molto di più.

Chadli 4- Malissimo. Disputa 45′ al rallentatore, ed anziché essere l’uomo dell’ultimo passaggio, diventa una rotellina arrugginita nello scacchiere di Wilmots, che infatti lo sostituisce ad inizio ripresa con Mertens. Cambio azzeccatissimo. Dal 46′ Mertens 7,5- Impossibile lasciarlo fuori. Dà velocità, imprevedibilità, dribbling, condendo il tutto con il gol del sorpasso. Wilmots si ricorderà.

De Bruyne 5,5- Simile discorso di Hazard, si accende solo quando pesca Fellaini per il momentaneo 1-1. A differenza del più celebrato compagno di squadra, da lui non ci si attende la super giocata ogni volta che tocchi il pallone.

Lukaku 4- Bruttissima copia dell’attaccante ammirato nelle ultime due stagioni in Premier. Vero, è molto giovane e paga lo scotto dell’esordio, ma la prima punta di una squadra del genere non può offrire prove così deprimenti. Dal 58′ Origi 6- Molto meglio di Lukaku, sfiora anche la rete.

PAGELLE ALGERIA

M’Bolhi 7- Che portiere! Salva il risultato nel primo tempo su Witsel per due volte, nella seconda frazione compie un miracoloso intervento su Origi. Chapeau!

Mostefa 6- Il suo è un compito ingrato: contenere Hazard. Ci riesce molto bene per quasi tutta la partita.

Bougherra 6- Molto solida la retroguardia algerina , ben guidata dall’esperto difensore, attualmente svincolato.

Halliche 6- Con il compagni di reparto, resiste stoicamente agli assalti dei Diavoli Rossi, soprattutto nella ripresa. La sconfitta alla fine è inevitabile, ma la prestazione discreta.

Ghoulam 6- Difficile vedere in questa Algeria le sgroppate che gli abbiamo visto fare a Napoli, ma la sua prova è sufficiente, imreziosita dall’assist per Feghouli in occasione del rigore.

Mejdani 5,5- Fa quello che può in mezzo al campo, e non se la cava male, fino a quando non si fa soffiare la palla da De Bruyne, che poi serve Fellaini per l’1-1. Dall’85’ Ghilas s.v.

Taider 6- Tanta corsa, grinta e un lavoro di grande quantità, che consente all’Algeria di resistere per 70′ alla furia del Belgio. Manca la qualità, ma per ora va bene così.

Feghouli 6,5- Leader tecnico di questa squadra. Certo, la fase offensiva è lasciata un po’ al caso, ma il talentino del Valencia mette in mostra tutta la sua classe. Freddissimo dal dischetto.

Bentaleb 5,5- Come gli altri, ci mette il fisico e tanta aggressività per alzare le barricate nella metà campo algerina. Da lui, tuttavia, è lecito attendersi maggior coraggio ed un supporto più significativo in fase offensiva.

Mahrez 6- Dal suo lato, prova a garantire una spinta accettabile, e qualcosa riesce a fare. Bene in copertura. Dal 72′ Lacen s.v.

Soudani 5- In attacco, l’Algeria praticamente non c’è, ma la prova degli uomini di Halilhodzic è tutta difensiva, e Soudani non può fare di più. Dal 66′ Slimani 5- Stesso discorso del compagno.

Matteo Masum

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *