Jacopo Rosin
No Comments

Calciomercato Napoli: il taccuino delle idee per il post-Higuain

El Pipita è impegnato con l'Argentina in Brasile, ma intanto il suo futuro potrebbe già essere deciso

Calciomercato Napoli: il taccuino delle idee per il post-Higuain
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In Spagna ne sono assolutamente sicuri: Gonzalo Higuain è un giocatore del Barcellona. Tutto fatto quindi tra il club catalano e il Napoli per il passaggio del Pipita in maglia blaugrana al termine del Mondiale brasiliano. O forse no. Ad essere convinti di questa trattativa sembrano essere solo i giornali iberici, prima Marca, poi El Mundo Deportivo, ma da Napoli arrivano solo secche smentite che rimarcano l’incedibilità di Higuain, arrivato solo un anno fa per 40 milioni di Euro dal Real Madrid.

Higuain e Messi con la Nazionale argentina

Higuain e Messi con la Nazionale argentina

LA VICENDA – il tam-tam mediatico ha ufficialmente preso il via. Tutto ha inizio tre giorni fa, quando la prima pagina di Marca, quotidiano sportivo tra i più distribuiti di Spagna, titola a caratteri cubitali in prima pagina: “Clamoroso: Higuain ad un passo dal Barcellona”. C’è da star certi che a qualche tifoso partenopeo sia venuto il panico visto che l’attaccante argentino è già diventato un idolo del San Paolo. Secondo gli spagnoli infatti, Higuain avrebbe trovato l’accordo per il contratto che lo legherebbe al Barça; ammesso che sia vero, ora dovrà partire una mediazione sul costo del cartellino tra la società blaugrana e il presidentissimo De Laurentis che, conoscendo il personaggio, non la renderà una trattativa facile, ammesso che di trattativa si possa parlare. Già, perchè il tweet ufficiale della società Napoli sulla vicenda non lascia molti dubbi: «Le indiscrezioni giornalistiche secondo le quali Gonzalo Higuain potrebbe essere ceduto al FCBarcelona sono destituite di ogni fondamento». Traduzione: non c’è nessuna trattativa e non è scontato che la si possa anche solo aprire. Intanto El Pipita e Messi amoreggiano dal Brasile: l’ex Pallone d’oro lo chiama al Barça dicendo che sarebbe entusiasta di giocare con lui e Higuian risponde: «Giocare nello stesso club di Messi? Sarebbe un piacere enorme… Già in Nazionale ci troviamo bene. L’interesse del Barça fa piacere, lo farebbe a chiunque». Ha anche ragione El Pipita, il Barcellona è pur sempre il Barcellona, detto da un ex Real Madrid fa ancora più rumore. Ora però c’è da capire se di fronte ad una mega-offerta di quelle che vanno tanto di moda ultimamente, il Napoli riuscirà ad imporsi dicendo “No” come ha fatto in passato con Hamsik, diventato poi bandiera e capitano, oppure cederà all’irresistibile profumo dei soldi, in ricordo di Cavani e Lavezzi che salutano da Parigi.

IPOTESI DEL DOPO-HIGUAIN – Veri e propri nomi sul taccuino di Bigon non ce ne sono, o meglio, non sono ancora trapelati, anche perché – come detto sopra – il Napoli non è intenzionato a vendere Higuain. Si può però ipotizzare che, se il Barça avrà la meglio, il club azzurro dovrà rimpiazzare il bomber argentino, missione per nulla semplice. Ecco allora le possibili soluzioni partendo da un vecchio pallino, già inseguito la scorsa estate: Jackson Martinez, colombiano del Porto, anche quest’anno arrivato in doppia cifra – 28 gol in stagione – con la maglia dei Dragões. Con i portoghesi però è sempre complicato trattare, è risaputo infatti che la parola “sconto” non sia particolarmente gradita dalla proprietà bianco-blu. Prezzo dell’eventuale operazione 35/40 milioni, questa la richiesta fatta l’anno scorso dal presidente Da Costa. Sondato anche Andrè Ayew, attaccante dell’OM impegnato con il Ghana in Brasile. Piace, ma non sembra un nome in grado di entusiasmare l’ambiente per sostituire uno come Higuain. E Balotelli? Perché no! Il Milan non ha nascosto una possibile cessione, anche se sicuramente preferita all’estero, Arsenal in pole, ma lo stesso giocatore in passato aveva ammesso una simpatia per la società partenopea. Quindi perché no?

Jacopo Rosin (@JacopoRosin)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *