Redazione

Inghilterra – Ucraina: sfida decisiva per entrambe. Ecco le probabili formazioni

Inghilterra – Ucraina: sfida decisiva per entrambe. Ecco le probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

DONETSK, 19 GIUGNO – Nell’ultima giornata di Euro 2012 riservata alla fase a gironi vanno in scena le ultime due gare del gruppo D, dove spicca lo scontro tra Inghilterra ed Ucraina, confronto cruciale in ottica qualificazione ai quarti di finale. Le due nazionali arrivano allo scontro diretto con stati d’animo contrapposti in quanto gli inglesi sono reduci dalla vittoria in rimonta contro la Svezia di Ibrahimovic mentre l’Ucraina è stata sconfitta dalla Francia, dopo la bella vittoria contro gli scandinavi nella loro prima gara di questi Europei. Alla squadra di Roy Hogdson basta non perdere per passare il turno mentre i padroni di casa devono necessariamente vincere per poter passare alla fase successiva evitando una clamorosa eliminazione davanti al pubblico amico.

KRAKOV,  INGHILTERRA – Il Commissario Tecnico Roy Hogdson può sorridere per il recupero di Wayne Rooney, che ha scontato i due turni di squalifica, e in conferenza stampa si dimostra fiducioso per l’imminente sfida contro i padroni di casa: “Stiamo giocando un calcio di respiro internazionale per cercare di entusiasmare la gente. Il calcio deve far sognare e noi siamo contenti di contribuire a questo. La gente ora crede che possiamo andare avanti e noi non vogliamo spegnere questa speranza. Abbondanza in attacco? È un problema che tutti vorrebbero avere”. Per quanto riguarda la formazione che stasera dovrebbe scendere in campo contro gli ucraini a far posto a Rooney dovrebbe essere, nonostante il goal e la buona prestazione fornita contro la Svezia, Carroll mentre a centrocampo Walcott dovrebbe essere preferito a Milner sulla fascia destra.

KIEV, UCRAINA – Consapevole dell’importanza della posta in palio il Commissario Tecnico ucraino Oleg Blokhin, in un’intervista al quotidiano russo Sport Express, fa pretattica preferendo annunciare la formazione ufficiale solo all’ultimo per mantenere i suoi uomini sulla corda: “Chi giochera’? Questo e’ un segreto militare. Ma ancora non ho preso una decisione definitiva.” – Ha continuato il ct –  “Per noi e’ importante che la squadra giochi unita, mi risulta che l’Inghilterra abbia un gioco sostanzialmente invariato da diversi anni. Dopo la vittoria contro la Svezia abbiamo esagerato con l’euforia e la sconfitta contro la Francia ha riportato la squadra alla dura realta’”. Dalle indiscrezioni che giungono dal ritiro sembra comunque vicina la conferma dell’undici sconfitto dalla Francia nell’ultima gara disputata con Shevchenko totalmente recuperato dal fastidio al ginocchio che lo aveva colpito negli ultimi giorni. L’unico dubbio riguarda la spalla dell’ex attaccante del Milan con il ballottaggio tra Devic e Voronin con quest’ultimo favorito.

PROBABILI FORMAZIONI:

INGHILTERRA (4-4-2)
Hart; Johnson, Terry, Lescott, A. Cole; Walcott, Gerrard, Parker, Young; Rooney, Welbeck. A disp.: Green, Butland, Jones, Baines, Jagielka, Kelly, Downing, Henderson, Oxlade Chamberlain, Milner, Carroll, Defoe. All: Roy Hodgson.

UCRAINA (4-4-1-1)
Pyatov; Gusev, Khacheridi, Mykhalyk, Selin; Yarmolenko, Nazarenko, Tymoshchuk, Konoplyanka; Voronin; Shevchenko. A disp. Koval, Goryainov, Butko, Kucher, Rakitskiy, Shevchuk, Garmash, Aliyev, Rotan, Milevskiy, Seleznyov, Devic All. Oleg Blokhin

Arbitro: Viktor Kassai (Ungheria)

A cura di Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *