Luca Porfido
No Comments

Calciomercato Milan: Mastour fino al 2017, Iturbe sogno possibile

Il talento Mastour firma un contratto professionistico fino al 2017. Per Iturbe il Milan può battere la concorrenza, non realmente interessata al giocatore

Calciomercato Milan: Mastour fino al 2017, Iturbe sogno possibile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Negli ultimi anni la società rossonera ha ribadito più volte, anche tramite Galliani, che il settore giovanile sarebbe stato il motore trainante del Milan, seguendo l’esempio della cantera del Barcellona. Anche se in passato il progetto giovani era prevalentemente un proclamo di facciata e basta, che avrebbe dovuto nascondere il mercato di basso profilo, quest’anno la musica sembra cambiata davvero, con Barbara Berlusconi in prima linea.

Iturbe Milan

Iturbe in cima alla lista dei desideri del Milan

NON SI VENDONO GIOVANI – Dopo aver deciso, almeno fino ad ora, di mantenere in rosa De Sciglio, per il quale erano arrivate offerte anche in passato, Cristante (dichiarato incedibile pochi giorni fa) ed El Sharaawy, il Milan ha deciso di blindare il gioiellino classe 1998 Mastour, vera e propria punta di diamante del settore giovanile che, all’età di 16 anni, avrebbe anche potuto esordire in Serie A, essendo stato convocato contro il Sassuolo, anche se Seedorf rinunciò a farlo entrare. Il talento marocchino ha firmato un contratto da professionista fino al 2017, come riporta infatti il comunicato ufficiale dal sito del Milan: “Gradita sorpresa per il 16° Compleanno di Hachim Mastour. Il giovane talento classe 1998 ha infatti firmato oggi il suo primo contratto da professionista che lo legherà al Milan fino al 30 Giugno 2017. Ad Hachim Mastour i più sinceri auguri da parte di tutti i tifosi rossoneri”.

FINTA CONCORRENZA  – Altro giovane seguito dal Milan, e non solo, è Iturbe (21 anni), sulla lista dei desideri di Juventus, Roma, Napoli, Barcellona e Real Madrid. Anche se la cifra da sborsare è notevole, circa 25 milioni di euro, i rossoneri potrebbero avere la flebile speranza di chiudere subito la trattativa, anche perché Berlusconi ha dato il suo assenso. I soldi potrebbero arrivare dall’epurazione che avverrà nella rosa rossonera, dove 15 giocatori sono sul piede di partenza, cosa che porterebbe sia a guadagnare dalla vendita di alcuni cartellini, sia dal risparmio sugli ingaggi. Inoltre la concorrenza non è molto interessata al talento del Verona: Il Real Madrid punta tutto su Suarez, il Barcellona cerca invece un attaccante centrale. I bianconeri monitorano poi la situazione Sanchez, mentre il Napoli ha già Insigne, Callejon e Mertens sugli esterni. Unica, vera pretendente potrebbe essere la Roma, la cui offerta sembra però sempre ferma a 23 milioni.

Per quanto riguarda il capitolo difesa, Galliani cercherà di chiudere per Rami nei prossimi giorni, mentre il procuratore di Santon ha dichiarato che al suo assistito, da sempre tifoso milanista, piacerebbe molto tornare in Italia, sempre che il Milan decida di sedersi al tavolo delle trattative col Newcastle.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *