Marco Sciscioli
No Comments

Pagelle Uruguay-Costa Rica 1-3: Forlan non pervenuto, Campbell una stella

Le pagelle dell'impresa del Costa Rica contro l'Uruguay

Pagelle Uruguay-Costa Rica 1-3: Forlan non pervenuto, Campbell una stella
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Costa Rica inizia alla grande il suo Mondiale, battendo a sorpresa l’Uruguay per 3-1. Celeste in vantaggio con un rigore trasformato da Cavani, prima costaricano firmato da uno scatenato Campbell, Duarte e Urena. Ecco le pagelle del match.

PAGELLE URUGUAY

Muslera 6 – Cerca di mettere delle pezze, ma sui gol non poteva proprio nulla.

Caceres 6 – Buona partita sull’out sinistro, controlla Ruiz con facilità. In fase offensiva potrebbe fare qualcosa in più.

Lugano 5,5 – Anche lui soffre la velocità dei costaricensi, si procura il rigore del vantaggio.

Godin 5,5 – Difensore il cui punto di forza è il fisico, soffre la velocità di Campbell. Non riesce ad arginare efficacemente l’attaccante dei Ticos. Si lascia sorprendere sul terzo gol.

Pereira 5 – Fatica sia ad attaccare, sia a difendere. La fascia destra ha un padrone, ma non è lui. Si fa espellere nel finale per un fallo di frustazione.

Stuani 5 – Non riesce a contribuire alla manovra della propria squadra. Perde Duarte in occasione del secondo gol dei Ticos.

A. Rios 5,5 – Recupera palloni in quantità industriale, pressa chiunque quasi anche i suoi stessi compagni. Pecca in fase d’impostazione.

Gargano 5 – Fuori condizione non riesce a prendere in mano le redini di gioco. Dal 60′ Gonzalez 5,5 – cerca di dare più vivacità al centrocampo ma con scarsi risultati.

Rodriguez 6 – Grande quantità sulla sinistra, mette spesso in difficoltà Gamboa. Scompare alla distanza. Dal 77′ Hernandez s.v.

Cavani 6 – Predica nel vuoto più assoluto, suo il gol dell’iniziale vantaggio su rigore.

Forlan 4,5 – In pessima condizione fisica perde un’infinità di palloni, sarà l’aria di Osaka non gli avrà fatto bene.. Dal 60′ Lodeiro 5 – non fa meglio del compagno che sostituisce.

COSTARICA

Joel Campbell, attaccante dell'Olympiacos

Joel Campbell, attaccante dell’Olympiacos e del Costa Rica

Navas 6,5 – Difende la propria porta con le unghie e con i denti, a momenti non parava anche il rigore a Cavani.

Gamboa 6,5 – Spinge bene sulla destra, in fase difensiva ferma le iniziative di Rodriguez.

Duarte 7 – Nel primo tempo controlla agilmente un evanescente Forlan. Al 51′ va vicino al gol del pareggio, riesce a segnare al 58′ il raddoppio Costa Rica.

Gonzalez 6,5 – Difende bene la propria zona e imposta l’azione di ripartenza dei “Ticos” .

Umana 6 – Composto in fase difensiva aiuta i propri compagni raddoppiando le marcature.

Diaz 6 – Si perde Lugano, che lo costringe a commettere il fallo da rigore segnato da Cavani.

Ruiz 6 – Ambivalente, gioca sia da esterno di centrocampo sia come seconda punta. Dal 83′ Urena 7 – Al primo tocco di palla riesce a segnare il terzo gol.

Borges 6 – Fa il suo, senza provare alcuna giocata particolarmente difficile.

Tejeda 6,5 – Qualche limite tecnico in fase d’impostazione a parte, è il tipico mastino recupera palloni che toglie respiro ai portatori di palla. Dal 75′ Cubero s.v.

Bolanos 6 – Più efficace in fase di costruzione che in quella offensiva. Dal 89′ Barrantes s.v.

Campbell 7,5 –  Sfiora il pareggio al 27′ con un bolide dalla distanza, si muove su tutto il fronte d’attacco creando molti grattacapi alla difesa uruguaiana. Trova il pareggio ad inizio ripresa. Mette in mostra tutto il suo repertorio fatto di velocità e tecnica. E’ lui la stella del Costa Rica.

Marco Sciscioli

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *