Antonio Fioretto
No Comments

Udinese, Scuffet fino al 2019: tutta l’intelligenza dei Pozzo

Il baby prodigio dell'Udinese rinnova fino al 2019: comunque vada, a guadagnarci saranno i bianconeri...

Udinese, Scuffet fino al 2019: tutta l’intelligenza dei Pozzo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Simone Scuffet

Simone Scuffet, portiere promessa dell’Udinese

Un vero e proprio colpo di mercato. Può definirsi solo così quello che ieri è avvenuto tra le mura di casa Udinese. I friulani hanno portato a termine una trattativa importante, che dimostra e conferma la tanto osannata intelligenza di mercato dei Pozzo: Simone Scuffet, portiere classe 1996, ha rinnovato il proprio contratto fino al 2019. Altri cinque anni di contratto, dunque, per uno dei migliori prospetti italiani. Ma soprattutto, una manovra da grande società e azienda quale è l’Udinese.

UN “POZZO” D’ORO I Pozzo, prima o poi, domineranno il calcio. Chi, almeno per una volta, non l’ha pensato? Il grande lavoro di scouting in giro per il mondo, che permette ai friulani di prendere giovani fenomeni pressochè sconosciuti per poi rivenderli con plusvalenze astronomiche; la politica societaria, sempre all’insegna del benessere di tifosi e calciatori; la “multiproprietà” in giro per l’Europa, con Granada e Watford a formare una sorta di triade unica nel suo genere. L’Udinese è tutto questo, oltre a competenza, serietà, professionalità e, spesso, qualche gran bella soddisfazione. Anche il rinnovo di Scuffet, il cui stipendio non è ancora stato reso noto, rientra nelle intuizioni di mercato di questa dirigenza abile come poche.

PROIEZIONI Scuffet ha esordito a Febbraio, togliendo di fatto il posto da titolare a Brkic, ed ha collezionato 18 presenze tra Serie A e Coppa Italia. Questa la nota ufficiale dell’ Udinese: “Udinese Calcio comunica di aver sottoscritto, con reciproca soddisfazione, un nuovo contratto con il calciatore Simone Scuffet. Il nuovo accordo scadrà il 30 giugno 2019″. Quello che accadrà ora è facilmente immaginabile. Le possibilità sul futuro di Scuffet sono due: primo, Scuffet è praticamente blindato fino al 2019 e quindi l’Udinese si è assicurata le prestazioni del nuovo Buffon italiano da qui a cinque anni; secondo, un grande club fionderà sul giocatore acquistandolo a fior di quattrini. In entrambi i casi, a guadagnarci sarà l’Udinese. Chapeau.

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *