Dario Di Ponzio
No Comments

Serie B, il campionato dei giovani

Tantissimi giovani in rampa di lancio nella Serie B 2013/2014, il successo di un campionato giovane.

Serie B, il campionato dei giovani
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Andrea Belotti, attaccante del Palermo

“Il Gallo” Belotti, da Albinoleffe a uomo mercato a Palermo

Il ritorno dei playoff di Serie B si avvicina, ma nel frattempo il presidente di lega Abodi può esultare di fronte agli ottimi numeri di questo campionato cadetto nella stagione 2013/2014.
Oltre al boom di spettatori (aiutato anche dal Bari), i numeri ancor più incoraggianti arrivano dalla media età più bassa in Europa a livello di campionato.

I “NUOVI BUFFON”? Per il secondo anno consecutivo Lanciano si conferma come la squadra col miglior portiere giovane della B.
Se nell’annata precedente il premio era andato a Leali quest’anno ha impressionato il portiere di scuola Napoli Sepe, inserito anche nei top 11 del campionato.
Ma lascia piacevolmente sorpresi anche la crescita di Pinsoglio a Modena e Di Gennaro a Cittadella, in forte crescita col proseguire del campionato.
Rimandati Gomis,Leali e Colombi, capaci di parate strepitose quanto di ingenuità costate care alle proprie squadre anche se, specialmente per Leali, la Serie B comincia ad andare troppo stretta.

BERNARDESCHI – Capitolo a parte merita quello che è stato votato come “Miglior giovane della serie B“, cioè Federico Bernardeschi.
Arrivato senza alcuna grancassa mediatica in quel di Crotone, ma solamente con la nomea di “giovane interessante”, ci ha pensato Massimo Drago a tirar fuori il meglio dal talento Carrarino.
Dopo aver iniziato la stagione nelle giovanili della Fiorentina con anche una doppietta nel 4-1 realizzato alla prima giornata contro il Palermo è passato a Crotone subentrando nelle sue prime 2 presenze.
Sarà solamente a Brescia la svolta, con lo spostamento sulla fascia destra d’attacco e l’esordio da titolare a cui corrisponderà un goal pesante e decisivo nel successo del Crotone

GIOVANI PRONTI PER LA A? – La “caccia al giovane” da parte delle squadre di A è gia cominciata.
Zappacosta è un obiettivo serissimo per l’Atalanta dopo l’ottima stagione ad Avellino e Rugani ad Empoli ha impressionato anche gli osservatori della Juventus.
Sabelli a Bari si è rivelato una chiave di volta fondamentale con i suoi cross oltre al duo Dezi e Cataldi a Crotone, col primo paragonato a Marchisio e il secondo mente del centrocampo pitagorico.
Nel reparto offensivo oltre ai soliti DAlessandro e Babacar attenzione a Belotti, il “Gallo” sembra destinato a diventare presto un uomo mercato.

Dario Di Ponzio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *