Matteo De Angelis
No Comments

Campionato Primavera, le final eight: la Juventus è già fuori

Bianconeri eliminati dal Chievo Verona. Out anche la Roma, bene Fiorentina e Torino

Campionato Primavera, le final eight: la Juventus è già fuori
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
La Lazio Primavera festeggia lo scudetto

La Lazio vuole difendere il tricolore dello scorso anno

Il campionato Primavera è finalmente entrato nel vivo. E i colpi di scena non sono tardati ad arrivare. Subito fuori la Juventus, sconfitta 1-0 dal Chievo Verona. Out anche la Roma, superata 3-2 ai tempi supplementari nel derby contro la Lazio. Bene il Torino, vittorioso 3-2 contro la sempre temibile Atalanta. Va avanti la Fiorentina: dopo il 2-2 dei tempi regolamentari, ai Viola servono i calci di rigore per sbarazzarsi del Palermo.

JUVE, CHE FLOP – Il risultato più imprevedibile arriva direttamente dal “Romeo Menti” di Rimini, dove la Juventus viene sconfitta 1-0 dal Chievo Verona e dice addio alle Final Eight scudetto già nei quarti di finale. Gara a senso unico e risultato ampiamente meritato per i clivensi: la rete decisiva arriva al 24′ grazie a un imperioso colpo di testa di Alimi. Lo stesso attaccante colpisce in pieno la traversa al 42′, poi nella ripresa è il palo a negare il raddoppio al Chievo su tentativo di Messetti. L’unica vera occasione per la Juventus arriva all’87’, ma il tiro a giro di Ceria viene deviato in angolo da Moschin. Juventus out, va avanti il Chievo. In semifinale i gialloblù sfideranno la Fiorentina.

VIOLA DI RIGORE – Sono serviti i calci di rigore alla Fiorentina per avere la meglio dei coetanei del Palermo. Le due squadre, impegnate al “Valentino Mazzola” di Santarcangelo di Romagna, hanno dato vita a una gara spettacolare e ricca di colpi di scena. Sono i siciliani a passare in vantaggio grazie a una splendida azione personale di Malele al 7′, ma i Viola non ci stanno e nella ripresa ribaltano il risultato. Al 57′ è l’attaccante ivoriano Gondo a realizzare l’1-1, venti minuti più tardi è Empereur – direttamente su punizione – a portare avanti la Fiorentina. Dopo soli tre minuti però il Palermo trova il gol di Monteleone che manda la gara all’extratime. Nei supplementari il risultato non cambia. Dal dischetto decisivo l’errore nel settimo rigore di Acquadro. Termina 9-8, la Fiorentina vola in semifinale.

LAZIO, IL DERBY E’ TUO – Dall’altra parte del tabellone saranno invece Lazio e Torino a contendersi l’accesso in finale. I biancocelesti di Simone Inzaghi hanno superato 3-2 i cugini della Roma. L’inizio è però shock per i campioni in carica: al 10′ i giallorossi si portano in vantaggio con Adamo, al 28′ Taviani raddoppia e sembra mettere il sigillo al match. La Lazio però non ci sta e accorcia allo scadere della prima frazione: è Elez su rigore a riaccendere le speranze. Nella ripresa poi Minala trova immediatamente il gol del pari e a dieci minuti dalla fine la rimonta si completa con il gol di Murgia.

IL TORINO PER IL PRIMATO – A sfidare i detentori del titolo sarà il Torino, vittorioso 3-2 nel quarto di finale contro l’Atalanta. Nerazzurri in vantaggio al 36′ con Cavagna, Coccolo al 43′ ristabilisce subito la parità. I bergamaschi chiudono comunque avanti la prima frazione: la rete del 2-1 è firmata Varano al 46′. Nella ripresa l’Atalanta prova a difendere il vantaggio, ma il Torino non molla e al 78′ con Ientile trova la rete del 2-2. Ci pensa poi Gyasi all’86’ a regalare la semifinale ai granata guidati da Longo. Che ora hanno tutte le intenzioni di portare a casa il nono scudetto Primavera della loro storia.

LE SEMIFINALI – Saranno allora Chievo Verona-Fiorentina e Lazio-Torino le due semifinali del campionato Primavera per la stagione 2013/14. Domani, sabato 7 giugno, alle 21 scenderanno in campo biancoazzurri e granata. Domenica 8 giugno invece, a partire dalle 20:30, sarà la volta di clivensi e viola.

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *