Luca Porfido
No Comments

Calciomercato Milan: rispedita al mittente offerta del Benfica per Cristante

Il club portoghese avrebbe formalizzato un'offerta di 4 milioni per Cristante, che il Milan ha subito rifiutato, complice anche l'infortunio di Montolivo

Calciomercato Milan: rispedita al mittente offerta del Benfica per Cristante
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Concentrati sui vari arrivi di Alex e Menez, l’offerta del Benfica per Cristante è passata quasi inosservata. Ieri sera, infatti, è arrivato un fax dal Portogallo, dove veniva formalizzata la richiesta per il giovane centrocampista rossonero.

IL MILAN DICE NO – La cifra offerta sembrerebbe essere intorno ai 3/4 milioni di euro. Pochi per convincere la dirigenza del Milan ad accettare, anche perché dopo l’infortunio di Montolivo ci sarà bisogno di un giocatore con le caratteristiche di Cristante. Inzaghi, infatti, sembra essere sempre più convinto che nel modulo per il suo Milan ci sia bisogno di un centrocampista in grado di impostare l’azione, ma anche di svolgere la fase difensiva. I 4 milioni offerti non sarebbero, tra l’altro, neanche sufficienti ai rossoneri per trovare un rimpiazzo con le caratteristiche di Cristante.

De Jong Milan

De Jong potrebbe andare via dal Milan, con Cristante al suo posto

DE JONG VIA? – L’idea del classico fulcro del gioco davanti la difesa potrebbe anche spiegare le dichiarazioni di De Jong, che pochi giorni fa aveva fatto capire alla dirigenza del Milan che avrebbe valutato il suo futuro dopo il mondiale. Con la volontà di ripartire dal regista, infatti, l’olandese rischierebbe di essere relegato in panchina, anche perché sarebbe impensabile uno spostamento come mezz’ala, ruolo che mal di addice ad un giocatore con le caratteristiche di De Jong. Stesso discorso per il Milan, che si ritroverebbe con un ingaggio di 3 milioni di euro tra i non titolari, cosa che Galliani, osservato speciale da Barbara Berlusconi, non può permettere.

INVESTIMENTO PER IL FUTURO – Inoltre la cessione del centrocampista, che ha dimostrato di potersi adattare anche al ruolo di mezz’ala, grazie ad un’ottima tecnica e ad un fisico importante per i suoi 19 anni, non rientra nei piani di Inzaghi che, anzi, vorrebbe ripartire proprio dai giovani per rilanciare il suo Milan, considerando anche che lo stesso Cristante è stato il perno del centrocampo della primavera. Altra considerazione da fare è che, anche se con Seedorf non ha trovato spazio, giocando qualche sprazzo di gara in più solo sotto la gestione Allegri, i margini di crescita sono importanti, quindi un suo eventuale rilancio potrebbe aumentarne il prezzo, garantendo al Milan un investimento economicamente vantaggioso, dato che il giocatore arriva dalla primavera ed ha un ingaggio di soli 240 mila euro l’anno. Comunque vadano le cose, la sensazione è che l’ultima parola, anche nel caso che il Benfica decidesse di alzare l’offerta, sarà di Inzaghi.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *