Alex Rivolta
No Comments

Prandelli ha scelto: ecco gli azzurri per il Brasile

Il ct ha diramato con 24 ore di anticipo rispetto al previsto i 23 (+1) convocati per la spedizione al Mondiale brasiliano. Non mancano le polemiche

Prandelli ha scelto: ecco gli azzurri per il Brasile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cesare Prandelli ha rotto gli indugi e ha diramato la lista degli azzurri che partiranno nei prossimi giorni per il Brasile. Non sono mancate le sorprese e le polemiche soprattutto per le esclusioni nel reparto offensivo. Ma andiamo ad analizzare reparto per reparto la rosa italiana che proverà a riscattare l’onta dell’eliminazione alla fase a gironi del mondiale di 4 anni fa.

PORTIERI – Nessuna Sorpresa tra gli estremi difensori, tra i pali il titolare sarà il capitano azzurro Gigi Buffon che a 36 anni parteciperà al suo quarto mondiale consecutivo dopo l’ultima sfortunata partecipazione al mondiale sudafricano che lo vide infortunarsi nel match di esordio con il Paraguay. Il secondo portiere sarà Salvatore Sirigu del PSG ormai stabilmente vice-Buffon mentre Mattia Perin sarà il terzo portiere, il 22enne del Genoa dopo l’ottima stagione tra i pali dei rossoblù ha superato la concorrenza di Mirante e Scuffet. Sia Sirigu che Perin sono alla loro prima partecipazione a una fase finale dei mondiali FIFA.

Paletta, al suo primo mondiale

Paletta, al suo primo mondiale

DIFENSORI – Sono sette i difensori convocati dal CT azzurro che ha però preferito portare come riserva anche Andrea Ranocchia viste le non perfette condizioni fisiche di Gabriel Paletta, Prandelli potrà decidere chi dei due rimarrà nella lista definitiva fino al giorno della vigilia di Inghilterra-Italia cioè il 13 giugno. Ed è proprio il già citato Paletta uno dei volti nuovi della spedizione azzurra, l’Italo-argentino del Parma è riuscito sul finale di stagione ad ottenere l’ok per giocare con l’Italia e Mister Prandelli non ha avuto dubbi decidendo di convocarlo dopo l’ottima annata giocata in Emilia. Tra i difensori centrali troviamo l’ormai rodato blocco juventino composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini. E’ fra i terzini che troviamo l’altra novità della retroguardia azzurra per il Brasile, Matteo Darmian del Torino infatti è riuscito a scalzare nelle gerarchie sia Maggio che Pasqual anche e soprattutto grazie alla sua duttilità tattica che gli permette di giocare sia a destra che a sinistra. Chiudono il reparto i due milanisti Abate e De Sciglio.

CENTROCAMPISTI – Ed è proprio a metà campo che arrivano le prime sorprese riservate dal tecnico di Orzinuovi. Se non c’erano particolari dubbi nella convocazione di Pirlo, De Rossi, Candreva, Marchisio e Thiago Motta, stabilmente nel giro azzurro da anni, l’infortunio di Montolivo nell’amichevole di Sabato contro l’Irlanda (frattura della tibia) ha portato Cesare Prandelli ad attuare delle scelte inaspettare. Nella lista troviamo infatti Marco Verratti, Alberto Aquilani e Marco Parolo, rimane a casa invece l’oriundo Romulo che ha comunicato di essere stato lui stesso a dire all’allenatore di non trovarsi nella giusta forma fisica per una manifestazione di questo livello nonostante il CT gli avesse confermato la sua presenza sul volo per il Brasile.

Giuseppe Rossi escluso dai 23 azzurri del mondiale

Giuseppe Rossi escluso dai 23 azzurri del mondiale

ATTACCANTI – Il terremoto però è avvenuto nel reparto d’attacco, nonostante gli sforzi per ritrovare la forma migliore Giuseppe Rossi alla fine non è riuscito ad entrare nei 23 convocati. L’attacco azzurro infatti sarà composto da Mario Balotelli al quale l’Italia si aggrappa sperando che riesca a incidere come a Euro 2012 senza perdersi in polemiche e provocazioni come purtroppo spesso gli è capitato anche nel passato recente, Antonio Cassano che grazie alla grande stagione a Parma si è riconquistato l’azzurro, Alessio Cerci e Ciro Immobile autori della splendida cavalcata che ha riportato in Europa (per ora) il Torino e per concludere Lorenzo Insigne del Napoli che grazie anche all’ottimo finale di stagione con i partenopei ha strappato il pass superando nelle gerarchie anche Mattia Destro.

GLI ESCLUSI – Subito dopo la diramazione della lista definitiva si sono scatenate le polemiche soprattutto sul web. L’italo-americano infatti ha voluto chiarire che i valori dei suoi test atletici sono risultati essere assolutamente nella norma e a chi, dopo il match di sabato, aveva provato a insinuare che l’azzurro cercasse di evitare i contatti con gli avversari, Pepito ha specificato che non si trattava di paura bensì di scaltrezza nel leggere l’azione prima del suo avversario, polemizzando sul fatto che probabilmente in futuro sceglierà di prendere qualche calcione in più dai difensori. Nelle ultime ore si era diffusa la notizia che Mattia Destro avesse rifiutato la convocazione poichè non gli veniva garantita la titolarità in maglia azzurra, l’attaccante della Roma però ha prontamente chiarito la situazione specificando di non aver mai respinto nessun ruolo in nazionale.

Sono quindi questi i 23 azzurri che il 5 giugno partiranno per il Brasile e che fra poco meno di due settimane scenderanno in campo nel girone D insieme all’Inghilterra di Rooney, al Costa Rica e all’Uruguay di Cavani e Suarez.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *