Giuseppe Landi
No Comments

MotoGp: Marquez da urlo al Mugello, Lorenzo si accoda. 3° Rossi

Il campione del Mondo conquista il sesto Gp stagionale, battendo Lorenzo dopo un duello caratterizzato da sorpassi e controsorpassi. Ottimo 3° posto di Rossi, con il podio che mancava da cinque anni

MotoGp: Marquez da urlo al Mugello, Lorenzo si accoda. 3° Rossi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Valentino Rossi, 3° al Mugello, dietro a Marquez e Lorenzo

Valentino Rossi, 3° al Mugello dietro a Marquez e Lorenzo

Marc Marquez non lascia nemmeno le briciole ai suoi avversari. Al Mugello si prende il sesto Gran Premio stagionale, dopo una dura lotta con il connazionale, ma avversario Jorge Lorenzo.

LA PARTENZA – Davanti ad oltre 77.000 supporters al Mugello, Iannone scatta davanti a tutti, con Marquez che lo insegue, seguiti da Lorenzo e Dovizioso. Buona partenza anche di Rossi, che guadagna tre posizioni, mentre Pedrosa al via viene passato da alcuni piloti e scende al nono posto. Nel primo giro Lorenzo supera il ducatista e il campione del Mondo, e prova ad allungare; intanto Rossi continua la sua risalita, assestandosi al quinto posto, prima di superare anche Dovizioso. Nel corso del terzo giro cade Bradley Smith, e Pedrosa ottiene la settima piazza. Rossi è fenomenale, e passa anche Iannone. Cade anche Crutchlow, e coinvolge Bradl. Pedrosa fatica a rimontare, così come Rossi che non riesce a tenere il passo dei primi due. Si ritirano Barberà e Fabrizio, che sostituiva l’acciaccato Hayden. Il numero 46 con la sua Yamaha non molla, e prova a rifarsi sotto, ma il distacco è notevole. Iannone e Pedrosa nel frattempo danno vita ad un duello per il quarto posto, con il pilota della Honda HRC che riesce ad avere la meglio.

DUELLO MARQUEZ-LORENZO – Nel 17° giro Marquez attacca Lorenzo sul rettilineo e lo passa, con il leader della classifica mondiale che prova a spingere, ma Lorenzo non molla e risponde in staccata alla San Donato; riesce a superarlo, ma va lungo e Marquez torna davanti. La Yamaha si riprende però subito il primo posto. I due spagnoli si rendono protagonisti di quattro ultimi giri spettacolari, fatti di sorpassi e controsorpassi, mentre Rossi ne approfitta e si riporta sotto ai due che lo precedono, accorciando dal -8” a 1”5. Marquez nel penultimo giro attacca Lorenzo e lo passa, tenendo poi a distanza l’avversario, conquistando l’ennesimo Gp stagionale. Rossi chiude 3°, Pedrosa 4°, seguito da Espargarò, e le due Ducati di Dovizioso e Iannone.

Ecco la classifica finale del Gp d’Italia:

P. Pilota Orario
1 Marc Márquez 41:38.254
2 Jorge Lorenzo +00.121
3 Valentino Rossi +02.688
4 Dani Pedrosa +14.046
5 Pol Espargaró +15.603
6 Andrea Dovizioso +17.042
7 Andrea Iannone +17.129
8 Álvaro Bautista +27.407
9 Aleix Espargaró +41.886
10 Yonny Hernández +45.212
11 Michele Pirro +45.433
12 Karel Abraham +45.831
13 Scott Redding +45.839
14 Hiroshi Aoyama +46.834
15 Colin Edwards +01:09.554
16 Michael Laverty +01:17.789
17 Broc Parkes +01:35.031
18 Mike Di Meglio +01:37.501
19 Michel Fabrizio +16.3
20 Héctor Barberá +19.9
21 Bradley Smith DNF
22 Cal Crutchlow +10.0
23 Stefan Bradl +12.5

Giuseppe Landi (@PepLandi)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *