Simone Viscardi
No Comments

Playoff Nba: Miami prima finalista, Indiana schiantata | Highlights

Gli Heat raggiungono le quarte Finals consecutive demolendo i Pacers. James e Bosh dettano legge, ad Indiana non basta George

Playoff Nba: Miami prima finalista, Indiana schiantata | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

I Miami Heat eguagliano il record di Boston e Lakers agguantando in gara 6 la quarta qualificazione di fila alle Finals Nba. L’ultimo atto della sfida con Indiana è un monologo a forti tinte Heat, dominatori sul campo e meritatamente vittoriosi. Scopriamo come è andata nella sintesi di SportCafe 24

Miami Heat – Indiana Pacers 117-92 (Miami vince la serie 4-2)

I Pacers provano a sorprendere Miami partendo forte, ma il parziale iniziale di 9-2 firmato David West è solo un fuoco di paglia. La partita di Indiana finisce esattamente nel momento in cui sale in cattedra LeBron James. Il Prescelto, dopo una gara 5 deludente, prende in mano le redini della partita, bombardando senza pietà il canestro della squadra di coach Vogel. Miami arriva in fretta a doppiare i punti degli avversari (26-13), chiudendo poi il primo tempo con l’abissale vantaggio di 60-34. Il secondo tempo si tramuta in fretta in una lunghissima passerella per coloro che per il quarto anno consecutivo si confermano campioni della Eastern Conference. George e Stephenson provano a salvare l’onore dei gialloblù, ma gli Heat controllano senza troppi patemi toccando anche il +37, prima di gestire il vantaggio negli ultimi minuti. Da settimana prossima si penserà agli Spurs o a Okc, ma per una notte a Miami si può festeggiare.

Miami: James 25, Bosh 25, Lewis e Wade 13. Rimbalzi: Andersen 8. Assist: James e Wade 6.
Indiana: George 29, West 16, Stephenson 11. Rimbalzi: George 8. Assist: Hibbert, Hill e Sloan 3.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=7gzYX10pHBk[/youtube]

PAGELLE – I padroni di casa stravincono con merito, e la firma che assicura il successo è come sempre quella di LeBron James (8), 25 punti di grande sostanza, gran parte dei quali decisivi per l’allungo che chiude immediatamente la partita. Intorno al prescelto non demeritano nemmeno Bosh (7) e Dwyane Wade (6,5). Andersen fa la voce grossa sotto canestro (6), mentre dalla panchina Lewis (6) assicura ancora un buon numero di punti. Difficile valutare la prestazione dei Pacers, schiacciati mentalmente e fisicamente da una squadra stasera esageratamente più forte.

STELLE A CONFRONTO – George prova a pungere come in gara 5, ma il centro del palcoscenico stasera è tutto di James. Il dato che più rappresenta più di ogni altro l’impatto di King James sulla partita quello del risultato ad inizio secondo quarto. Il tabellino di LeBron segna 13 punti, tanti quanti segnati da tutta Indiana nei primi 13 minuti di gioco. Quando decide di vincere – e ultimamente capita spesso – non ce n’è per nessuno. Okc e Spurs sono avvisati, l’eventuale finale sarà tutto tranne che una passeggiata.

SPORTCAFE MVP – Il migliore in campo di gara 6 è LeBron James

Simone Viscardi (@simojack89)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *