Nadia Gambino
No Comments

Calciomercato Juventus: Vucinic e Quagliarella verso l’addio

La Juventus di Antonio Conte è pronta per un altro restyling, stavolta in stile europeo dopo i tre scudetti consecutivi. E così si ripartirà cercando di lasciare un segno in Champions

Calciomercato Juventus: Vucinic e Quagliarella verso l’addio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Juventus: addio ad Immobile

Juventus: addio ad Immobile

La Juventus di Antonio Conte è pronta per un altro restyling, stavolta in stile europeo dopo i tre scudetti consecutivi. E così si ripartirà cercando di lasciare un segno in Champions dopo la cocente eliminazione ai gironi di quest’anno.

CHI PARTE E CHI RESTA IN ATTACCO – Punti fermi dell’attacco saranno Tevez e Llorente, 35 reti in due. Sicuri di partire invece Quagliarella, che quest’anno non ha trovato spazio tra gli attaccanti essendo l’ultima scelta del tecnico e Vucinic, per lui sono sempre più insistenti le sirene inglesi. Giovinco potrebbe restare al 50% perchè anche se poco utilizzato, resta sempre il pupillo di Conte.
Osvaldo invece, pare non verrà riscattato. L’oriundo non è riuscito a lasciare il segno in bianconero e per lui sembrano chiuse le porte della Nazionale e quelle di Vinovo.

SANCHEZ LA PRIMA SCELTA – E così per il colpo dell’estate già si fanno diversi nomi per la Vecchia Signora da Morata del Real Madrid a Sanchez del Barcellona.

GIUSTO VENDERE IMMOBILE? – Eppure in casa la Juve condivideva con il Torino il capocannoniere della serie A Ciro Immobile, 22 reti in stagione, ceduto al Borussia Dortmund per 20 milioni da ripartire tra le due squadre. La domanda è : perchè non si investe più sui talenti Made in Italy? Perchè far partire un altro pezzo pregiato? (dopo Verratti).
La risposta potrebbe essere per via dei soldi, ma è pur vero che la Juve non sta puntando sui giovani che tiene in pugno (tra gli altri ricordiamo anche Zaza e Gabbiadini) dicendo addio a Immobile che giocherà in una squadra che punterà tutto su di lui per il dopo-Lewandosky. Ma perchè i grandi club d’Europa investono tanto sui giovani e li pagano con stipendi da top player e in Italia si preferisce pagare come i top player qualche bidone straniero?
Perchè privarsi di Immobile e poi puntare su Morata al quale Immobile non ha nulla da invidiare a parte la camiseta blanca?
Ci perde la Juve, ci perde il calcio italiano.

Nadia Gambino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *