Luca Parenti
No Comments

Giro d’Italia 2014: presentazione della diciannovesima tappa

Oggi al Giro d’Italia si disputa una cronoscalata, dove i corridori abili nella lotta contro il tempo possono mettere in difficoltà gli scalatori puri

Giro d’Italia 2014: presentazione della diciannovesima tappa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Cadel Evans, il Giro entra nel vivo

Cadel Evans, favorito per la tappa di oggi

Terzultima tappa di questo Giro d’Italia 2014, una crono-scalata lunga poco meno di 27 km, dove Nairo Quintana potrebbe perdere qualche secondo o addirittura chiudere il discorso Maglia Rosa per il Giro d’Italia 2014

BASSANO DEL GRAPPA – CIMA GRAPPA: 26.8 KM (CRONOMETRO) – Sarà una cronometro dove ogni secondo perso o guadagnato, sarà argomento di calcoli e discussioni per l’ultima tappa (per decidere la Maglia Rosa) di domani. Ogni corridore avrà già stilato un piano di come affrontare sia la cronometro ma anche l’arrivo sullo Zoncolan di domani, unico dettaglio da confermare sarà la strada, saranno le gambe, bisogna solo vedere se la forza rimasta sarà pari alla voglia che il cervello vuole sfogare sui pedali di ogni singolo corridore. Si parte da Bassano del Grappa, e i primi 7.5 chilometri, cioè fino al raggiungimento del primo rilevamento cronometrico, saranno la maggior parte pianeggianti, ma qual punto in poi la strada inizia a salire maledettamente sul serio. Il secondo riscontro del tempo verrà calcolato dopo circa 13 chilometri di ascesa più precisamente in località Campo Croce. In questo primo pezzo di salita, le pendenza media affrontata è del 7.4% con picchi che si avvicinano anche 10. Ma la parte più dura sono gli ultimi 7 chilometri circa di questa crono-scalata, dove la pendenza media è circa del 9% ma quando mancheranno poco più di 4 km all’arrivo si toccheranno pendenze intorno al 14%. Ricapitolando il tutto, questa frazione è l’ennesimo arrivo in salita di questo Giro d’Italia 2014, con arrivo sulla Cima Grappa, una Gran Premio della Montagna di 1° categoria lungo 19.3 km con pendenza media del 8% e una massima del 14, per un totale di 1712 metri di altezza.

Il primo corridore a prendere il via sarà Bol Jetse alle 13.15, mentre la Maglia Rosa Nairo Quintana si staccherà dai blocchi di partenza alla 16.11.

I FAVORITI – Oggi Cadel Evans potrebbe guadagnare qualche secondo e magari vincere anche la tappa, ma la gamba in questa terza settimana è apparsa molto stanca e affaticata, ne potrebbero trarre giovamento chi sta dietro a lui in classifica generale, come il nostro Fabio Aru, oppure Kelderman e Majka. Discorso a parte per Uran che deve pedalare fino all’ultimo centimetro per sperare in qualche calo (molto dubbioso) della Maglia Rosa Quintana.

La seguiremo live a partire dalle ore 15.00

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *