Redazione
No Comments

Marettimo, un’idea per un week end fuori porta

L'isola di Marettimo, una piccola perla italiana

Marettimo, un’idea per un week end fuori porta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Giugno è ormai alle porte e si sa, è un periodo in cui la voglia di vacanze si fa già sentire, ma è troppo presto per andare in ferie. Una valida alternativa sono i classici “week end fuori porta”. Se si ha voglia di staccare la spina, andare al mare, rilassarsi e vivere a contatto con la natura, niente di meglio della bellissima isola di Marettimo.

L'isola di Marettimo

L’isola di Marettimo

L’ISOLA DI MARETTIMO – Un’isola in cui il tempo sembra essersi fermato a un’epoca lontana con le sue  case basse e bianche dei pescatori, la salsedine che ti sfiora la pelle appena sceso dell’aliscafo, gli asini liberi che brucano l’erba lungo la scogliera, il vento che ti scompiglia i capelli… sono cose che  lasciano senza parole per la loro naturale bellezza. Il paesaggio è brullo e consente di vivere l’isola in due modi: sia attraverso passeggiate e trekking, sia con lunghe nuotate, immersioni e tintarelle. Un connubio perfetto in un’oasi di pace in cui gli unici due ristoranti del posto servono pesce fresco a buon prezzo a pochi passi dal mare, mentre qualche gabbiano curioso si avvicina speranzoso elemosinando un po’ di briciole. Facile da raggiungere, poiché da Trapani partono spesso aliscafi e navi, isolata, ma non troppo, è il posto ideale per prendere il primo sole lontano da occhi indiscreti.

UN TRAMONTO MOZZAFIATO – Per gli appassionati di subacquea poi, non mancano i diving disposti a farvi esplorare fondali stupendi ricchi di pesci enormi e grotte; mentre per chi ama camminare, piacevole e panoramica, la passeggiata fino al faro, dal lato opposto dell’isola rispetto al piccolo paesino. Da qui è possibile godere di un tramonto mozzafiato a strapiombo sul mare, con i gabbiani che si lanciano in picchiata con lunghi stridii e battiti di ali e un sole enorme, arancio, che tinge ogni cosa. Uno spettacolo davvero bellissimo! In 3 giorni ci si può rigenerare, fare un pò di movimento, rilassarsi, mangiare bene e caricarsi per tornare alla routine di ogni giorno, in attesa delle agognate ferie estive.

Roberta Cristaldi 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *