Antonio Fioretto
No Comments

Serie A, top 11 Under 21 della stagione 2013/2014

La top 11 dei migliori giovani Under 21 del campionato appena trascorso: da Scuffet a Iturbe, passando per Berardi e De Sciglio. Oltre, ovviamente, a Paul Pogba...

Serie A, top 11 Under 21 della stagione 2013/2014
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Top 11 U21 Serie A

Top 11 U21 Serie A

E’ finita. La Serie A 2013/2014 ha chiuso i battenti, dato tutti i verdetti e preparato la strada ai Mondiali in Brasile. Una delle poche note positive per il calcio italiano è stata senza dubbio la nascita o la conferma di alcuni giovani talenti di assoluta prospettiva. Ecco, di seguito, i migliori Under 21 del nostro massimo campionato. Una top 11 da vero dream team, schierata con un fantasioso 3-3-3-1. Nella speranza che la maggior parte d’ essi restino in Serie A.

PORTIERI – A dividersi lo scettro sono due estremi difensori, fortissimi e ovviamente giovanissimi: Simone Scuffet e Mattia Perin. Alla fine abbiamo deciso di affidare i pali al 17enne dell’ Udinese: gran personalità, talento puro, reattività felina.

DIFENSORI – Mattia De Sciglio, di Milano e del Milan, guida la carica della retroguardia. Le voci di mercato si rincorrono, per ora i rossoneri si godono uno dei maggiori prospetti italiani. Oltre a lui, completano la difesa a 3 Alessio Romagnoli della Roma e Mbaye del Livorno, autori in modi diversi di una stagione molto positiva. Per l’esterno sinistro scuola Inter anche due gol in campionato.

CENTROCAMPISTI – Qui c’è il top, forse anche a livello europeo. Partendo, doverosamente, da Paul Pogba: il centrocampista Under21 più forte al mondo. Insieme a lui, titolarità per Mateo Kovacic, croato prodigio dell’Inter (record in Serie A: 3 assist in una sola gara) e per Bruno Fernandes, l’ennesima intuizione degli scout dell’Udinese. Una mediana tutta estro e classe.

ATTACCANTI – Tre trequartisti alle spalle di un’ unica punta, quel Maurito Icardi che tanto ha fatto discutere ma che tanto ha impressionato (seppur a tratti). Alle sue spalle, spazio al talento: Domenico Berardi, 19 anni del Sassuolo, Juan Manuel Iturbe, 19 anni del Verona e Keità Balde, addirittura classe 1995, di proprietà della Lazio. Grande escluso Stephan El Shaarawy, che a causa di un infortunio ha fatto poco o nulla.

RISERVE” – Come detto, Mattia Perin. Poi, in difesa, da annoverare Widmer, altra scoperta dei Pozzo, Murru del Cagliari e il trio del Catania, che purtroppo non è servito ad evitare la B: Biraghi, Gyomber e Peruzzi sono tra i giovani più interessanti dell’ ultimo campionato. In mediana, le riserve principali sono Sturaro del Genoa, Benassi del Livorno, Onazi della Lazio e Bryan Cristante del Milan. Nico Lopez e Matos sono le prime alternative in attacco, insieme ovviamente al già citato El Shaarawy.

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *