Marco Sciscioli
No Comments

Juventus, la Spagna ai piedi di Vidal: Sanchez, Morata e Marcelo merce di scambio

Il Barcellona e il Real Madrid sono interessate a Vidal e, per limitare l'esborso economico, vorrebbero inserire nella trattativa delle cotropartite

Juventus, la Spagna ai piedi di Vidal: Sanchez, Morata e Marcelo merce di scambio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Molte voci si susseguono sull’intenzione della Juventus di cedere il centrocampista Arturo Vidal per autofinanziare il mercato estivo, fare insomma come il Napoli ha fatto con Cavani. Le società più interessate parrebbero Barcellona e Real Madrid, che sembrano aver delineato il profilo di alcuni dei loro giocatori da girare magari come contropartita alla società di Torino.

Alexis Sanchez, esterno offensivo ex Udinese

Alexis Sanchez, esterno offensivo ex Udinese

IL REAL MADRID – I neo campioni d’europa, specialmente Ancelotti, sono stregati dal cileno. Data la volontà del “carletto nazionale” di avere il guerriero nella sua schiera di galacticos, Perez e i dirigenti blancos vorrebbero intavolare una trattativa in cui inserire dei giocatori, seguiti ultimamente dalla Juventus. I due prescelti potrebbero essere Morata (a mio parere non utile alla causa bianconera) e Marcelo (che in finale di Champions ha fatto carne da macello), che corrisponderebbe all’identikit di esterno di qualità e d’esperienza internazionale.

IL BARCELLONA – La Juventus vuole Sanchez ma non affonda il colpo, e allora è il Barcellona che scambia un dolore (la partenza di Vidal) con un favore (l’arrivo di Sanchez alla corte di Conte). Il Barcellona ha bisogno di un centrocampista come Vidal, che faccia filtro e che quindi aiuti una difesa che ha perso una colonna portante come Puyol, ritiratosi a fine stagione. La Juventus invece ha bisogno di un esterno offensivo come Sanchez se vuole avere gli interpreti giusti per il 4-3-3 che dovrebbe far andare meglio l’ingranaggio della macchina Juventus in europa.

Marco Sciscioli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *