Simone Gianfriddo
No Comments

Playoff Serie A BEKO: Haynes salva Siena, si deciderà tutto in Gara 5

La Mens Sana evita la precoce eliminazione al PalaBigi battendo in Gara 4 Reggio Emilia 81-85 grazie ad un super Marquez Haynes, M.V.P del match con 29 punti; per i padroni di casa non bastano il solito White (15) e Bell (18); tutto da decidere in Gara 5 al PalaEstra mercoledì sera.

Playoff Serie A BEKO: Haynes salva Siena, si deciderà tutto in Gara 5
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Marquez Haynes, M.V.P di Gara 4 tra Reggio Emilia e Siena

Marquez Haynes, M.V.P di Gara 4 tra Reggio Emilia e Siena

La Montepaschi Siena centra un’importantissima vittoria sul parquet della Grissin Bonn dopo un match al cardiopalma; la compagine toscana parte forte, subisce il ritorno degli avversari cadendo addirittura a -10, ma risorge nel finale grazie ad uno strepitoso Marquez Haynes che evita di fatto l’eliminazione dei biancoverdi, forti ora del fattore campo per la  decisiva Gara 5  di mercoledì sera.

GRISSIN BONN REGGIO EMILIA- MONTEPASCHI SIENA 81-85 (2-2 nella serie)

Al PalaBigi gli ospiti partono fortissimo e chiudono il primo parziale con un vantaggio in doppia cifra (23-35) grazie ad un attacco esplosivo guidato da Haynes, Carter e Green; per gli emiliani solo Bell impedisce che il passivo sia ancora più severo. I ragazzi di Menetti rientrano sul parquet amico  con tutt’altro spirito e lo dimostra il break di  12-0 grazie al quale i biancorossi pareggiano i conti (35-35) a 6’40” dalla sosta lunga; Siena accusa il colpo ma riesce a non sprofondare completamente nonostante i colpi di Bell e Filloy. Termina così il primo tempo con i padroni di casa che ribaltano l’inerzia del match e chiudono avanti 52-49. Inerzia che rimane anche nel secondo tempo  nella mani della Grissin Bon, capace di piazzare un altro break di 7-0 che vale il primo margine di vantaggio   in doppia cifra (59-49); Siena risponde con un grande Haynes, coadiuvato dal duo  Green-Carter, e rimette la testa avanti  prima dell’ultimo quarto (66-68). Ultimo parziale che  come da previsione, è colmo di emozioni; le due compagini giocano punto a punto, fino alla decisiva bomba di Haynes che vale il 77-83 a 2′ 11” dalla sirena. Bell riporta i suoi a -2 con 4 punti filati, ma a chiudere definitivamente il match ci pensa Nelson che tramuta in canestro un rimbalzo offensivo per  il decisivo e finale 81-85.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: White 15, Filloy 10, Bell 18, Silins 12

MONTEPASCHI SIENA: Haynes 29, Carter 18, Nelson 10, Green 12

PAGELLE MONTEPASCHI SIENA:

Haynes 8,5 – Non si può che partire dall’ex Olimpia; 29 punti che rappresentano appieno il suo impatto sulla gara; canestri decisivi (vedi la bomba per il 77-83 senese a 2′ 1” dalla fine) e tanta qualità su ambo i lati del campo. Semplicemente il migliore.

CARTER 7 – Grande prova per l’ex San Pietroburgo; 18 punti e dominio sotto le planche. Anche il texano sta giocando una serie pazzesca.

NELSON 6,5 – Parte della vittoria senese è anche merito suo; punti decisivi e freddezza da vendere. Suo il rimbalzo-canestro che mette in ghiaccio la partita.

PAGELLE GRISSIN BON REGGIO EMILIA:

BELL 7 – Il migliore dei suoi; 18 punti e 6 rimbalzi offensivi. Nel torrido finale rappresenta la speranza per il pubblico di Via Guasco, ma non basta.

WHITE 6 – 15 punti ma meno brillante del solito. Molto nervosismo; cala alla distanza lasciando il palcoscenico al duo Filloy-Bell

FILLOY 6,5 – Evita il tracollo di Reggio Emilia con una giocata da 4 punti nel secondo quarto; grande intensità e qualità.

STELLE A CONFRONTO – Prestazioni non particolarmente significative per James White ed Erick Green, oscurati completamente dalla stella di Haynes. White però pare molto nervoso e gioca meno minuti del solito per problemi di falli. La guardia senese invece gioca una buona gara condita da 12 punti, anche se risulta meno incisivo di altre occasioni.

MVP SPORTCAFE24 – Marquez Haynes. Senza discussioni; la guardia ex Milano alza il suo livello dopo una Gara 3 non brillantissima ed evita la precoce eliminazione alla compagine biancoverde.

Simone Gianfriddo 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *