Redazione
No Comments

Calciomercato Roma, Benatia non va via per offerte inferiori ai 35 milioni

La Roma potrebbe trarre profitto dalla cessione di Benatia per potenziare ulteriormente la squadra in vista della Champions League

Calciomercato Roma, Benatia non va via per offerte inferiori ai 35 milioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Walter Sabatini

Sabatini al lavoro per rinforzare la rosa di Garcia

Hanno fatto scalpore nella Capitale le dichiarazioni rilasciate dal difensore giallorosso Medhi Benatia. Il calciatore marocchino, in ritiro con la sua nazionale, ha lasciato un’intervista nella quale ha dichiarato apertamente di voler andar via dalla Roma per approdare in una delle big europee. L’intervista ha lasciato di ghiaccio i tifosi giallorossi ma non la società, che dalla cessione di Benatia, che si aggira intorno ai 35 milioni di euro, può trarne profitto ed investire fortemente sul mercato, come è successo lo scorso anno con la cessione di Marquinhos al Psg. A differenza della scorsa stagione però, la società giallorossa vive in una situazione di tranquillità, sia dal punto di vista dei risultati sia dal punto di vista economico, quindi Pallotta e company possono decidere anche di trattenere il calciatore se non arriva un’offerta che soddisfi la richiesta della società. Benatia è legato alla Roma per altri 3 anni, quindi non c’è fretta di venderlo ne la paura che qualche squadra lo prenda a parametro zero.

LE MOSSE IN ENTRATA – Nonostante le condizioni economiche della Roma sono buone, i 35 milioni potrebbero far comodo per incrementare i fondi da investire sul mercato. Innanzitutto si dovrebbe cercare un sostituto titolare del marocchino e al momento l’alternativa valida ha il nome di Garay. Come terzo difensore verrebbe riscattato invece Toloi, con una cifra che sia aggira intorno ai 5 milioni. Altri due acquisti arriverebbero sugli esterni, al momento si parla di Kolarov e Adriano, acquisti non impossibili ma le cifre sono importanti; dai 12 ai 15 milioni per l’acquisto e intorno ai 3 milioni per l’ingaggio. Inoltre c’è da sostituire Dodò, visto l’infortunio al ginocchio e si parla quindi anche di Ricardo Rodriguez, laterale del Wolfsburg. I tedeschi lo valutano 20 milioni, ma la Roma può sfruttare l’interessamento del Wolfsburg per Mattia Destro. A centrocampo non serve comprare un grande nome, ma un buon giocatore che possa sostituire la cessione di Taddei. Il più quotato per questo ruolo è il centrocampista dell’Udinese Pereyra, che è seguito però anche da Juventus ed Atletico Madrid. Infine per il reparto offensivo serve una seconda punta ed una punta centrale. Per il ruolo di seconda punta le alternative sono tre: Iturbe, Cuadrado e Muriel. La cifra per portare a Roma uno dei tre è intorno ai 20 milioni. Per la punta centrale invece i nomi più importanti e più realistici sono Jackson Martinez del Porto e Lukaku dell’Everton; entrambi valutati tra i 25 e i 30 milioni di euro. La società giallorossa, come ha fatto vedere la scorsa stagione, sa muoversi bene sul mercato, riuscendo a vedere bene senza indebolire la squadra. Quindi i tifosi giallorossi devono avere fiducia nella società ma soprattutto nelle indiscutibili doti di Walter Sabatini. Inizialmente non sarà facile digerire, sempre se ci sia, una cessione importante, ma la società giallorossa sta lavorando per far forte la squadra e renderla competitiva soprattutto a livello europeo e i segnali sono arrivati forti e chiari dopo il rinnovo contrattuale di Miralem Pjanic.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *