Simone Gianfriddo
No Comments

Playoff Seria A BEKO: Reggio Emilia schianta la Montepaschi e si porta sul 2-1

La Grissin Bon Reggio Emilia supera la Mens Sana Siena in Gara 3 82-74 sul parquet di casa, portandosi in vantaggio nella serie 2-1 con il primo match point a disposizione lunedì; per i biancorossi grandi White (20 punti) e Cinciarini (18); per gli ospiti Heyness (18) e Carter (20) non evitano una sconfitta pesantissima per il loro proseguio nei Playoff

Playoff Seria A BEKO: Reggio Emilia schianta la Montepaschi e si porta sul 2-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Andrea Cinciarini, protagonista indiscusso per Reggio Emilia in Gara 3

Andrea Cinciarini, protagonista indiscusso per Reggio Emilia in Gara 3

Reggio Emilia sfrutta il fattore campo e sconfigge Siena in Gara 3 dopo una tiratissima partita, a tratti parecchio nervosa; eroe del match il Play azzurro Cinciarini, autore di 16 punti negli ultimi minuti e vero ago della bilancia per i reggiani. Per Siena non basta un grande inizio di gara ed un Carter in versione ventello. 20 punti anche per James White, protagonista di una serie strepitosa. La Grissin Bonn avrà così a disposizione il primo match point domani sera sempre al PalaBiagi.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – MONTEPASCHI SIENA 82- 74 (2-1 nella serie)

I ragazzi di Max Menetti sfruttano il fattore campo e centrano un’importantissima vittoria in Gara 3 contro Siena. Inizio teso e poco proficuo per ambo la compagini che sbagliano molto sotto canestro; Siena cerca di instaurare una mini fuga (7-2 dopo 3′) ma Cervi risponde colpo su colpo evitando ai suoi di soccombere, mantenendo  un equilibrio che vige fino alla sirena del primo parziale. Nel secondo quarto il duo Filloy- Antenutti si rendono protagonisti del break di 5 a 0 grazie al quale la Grissin Bonn si porta sul +8 (24-16); Siena però non si lascia intimorire e grazie ad un’ottima circolazione di palla coadiuvata da ottime percentuali al tiro, risponde con un controbreak  di 0-10 che vale il sorpasso (26-24). Gli ultimi minuti prima della pausa lunga risultano molto nervosi con un fallo tecnico per parte(Kaukenas per i padroni di casa , Heyness per gli ospiti), ma la Montepaschi riesce ad ogni modo a preservare il vantaggio (30-29). Nel secondo tempo Reggio Emilia cerca di aumentare in intensità ma l’attacco produce meno di quanto profuso; la Montepaschi  invece risulta pratica e cinica e allarga il vantaggio 43-37 con un’ottima vena realizzativa da oltre l’arco. Quando l’andamento della gara pare oramai indissolubilmente nelle mani ospiti, ecco che il veterano Play biancorosso Cinciarini riscatta l’opaco primo tempo e, indossando i panni del trascinatore,  realizza 5 punti in un amen e serve  l’assist per James White per i due punti  sulla sirena che valgono la parità prima dell’ultimo atto. Gli ultimi 10′ sono da cardiopalama con una cornice di pubblico indiavolata ed un match ancora in pieno equilibrio; i padroni di casa provano a portare l’inerzia del match dalla loro con un Filloy splendido da 3, ma la corrazzata di Crespi non si scioglie e risponde punto su punto. La svolta arriva con Bell e Cervi, fautori del +7 reggiano a 3′ dal termine; la Montepaschi cerca di reagire con grande abnegazione ma i due liberi di Cinciarini che valgono la doppia cifra di vantaggio, mettono in ghiaccio il match per l’armata biancorossa che mette in bottino un risultato fondamentale con annessa possibilità di match point già domani sera sempre sul parquet di Via Guasco.

MONTEPASCHI SIENA: Haynes 19, Carter 20, Janning 13, Green 13

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: : White 20, Filloy 10, Bell 12, Cervi 11, Cinciarini 18

PAGELLE REGGIO EMILIA:

Cinciarini 7,5: match double face per il Play azzurro; partenza in sordina e poca precisione nel primo tempo, entra in ritmo a fine del terzo periodo spianando la strada per il successo biancorosso.

White 7: Leader tecnico di Reggio Emilia, senza discussioni. l’ala statunitense sta giocando una serie strepitosa e anche in Gara 3 non delude le aspettative, risultando come sempre elemento imprescindibile per coach Menetti.

Bell 6,5:  Partita non da annali del basket ma la guardia reggiana piazza punti importanti, vedi la tripla dell’ultimo quarto che ha di fatto spostato definitivamente l’inerzia del match.

PAGELLE SIENA:

Haynes 7: l’ex Olimpia è protagonista di un’ottima gara, specie quando crea dei grossi capogiri alla difesa avversaria con tutto il suo atletismo. Meno brillante quando deve impostare per i suoi compagni.

Carter 7: Domina a tratti il pitturato e risulta il top scorer dei suoi con 20 punti nonostante percentuali al tiro non altissime.

Green 5,5: Gioca pochi minuti per problemi di falli, riscattandosi parzialmente nel finale di gara con ottimi arresti e tiri. Da lui comunque ci si aspettava qualcosa in più.

STELLE A CONFRONTO – Questa volta è James White ad avere la meglio su Eric Green; l’ex Knicks conferma il suo straordinario momento di forma chiudendo con un altro ventello. Per la guardia senese invece, partita da dimenticare con troppi falli e pochi minuti in campo.

MVP SPORTCAFE24: Cinciarini – Dura scegliere tra il Cincia e James White, ma il Play romagnolo risulta determinante nel momento topico della gara guidando la rimonta dei suoi. Ottimo anche nel servire assist ai compagni, risultando vero  fattore decisivo  per il successo di Reggio Emilia.

Simone Gianfriddo 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *