Antonio Scali

“CurioSport” Europei- il tifoso irlandese che lecca il seno ad una “rivale”. Mentre Loew scherza con un raccattapalle

“CurioSport” Europei- il tifoso irlandese che lecca il seno ad una “rivale”. Mentre Loew scherza con un raccattapalle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

VARSAVIA, 15 GIUGNO 2012- C’è bisogno di ritrovare il sorriso dopo la delusione della partita con la Croazia di ieri. Per tirarci su il morale vi proponiamo all’interno della rubrica “CurioSport” di oggi alcun nuovi buffi episodi catturati durante questi Europei.

CARINERIE TRA TIFOSI– Manifestazioni internazionali come un Europeo danno la possibilità di fare nuove conoscenze, stringere amicizie e socializzare con i tifosi avversari. Si ricorderà a lungo del match tra Croazia e Irlanda un giovane tifoso irlandese, ma non tanto per il risultato, vista la sconfitta per 3-1 della sua nazionale, quanto per il gesto amorevole della sua vicina di posto croata. La bella e prosperosa tifosa ha pensato bene di consolare il rabbuiato irlandese in maniera alquanto bizzarra: la ragazza si è infatti sollevata la maglietta facendogli leccare il seno. Inutile dire che il biondino si sia subito ringalluzzito dimenticando la scialba prestazione dei suoi. I fotografi hanno immortalato la scena suscitando l’invidia di tutti gli altri tifosi che, forse, baratterebbero volentieri la sconfitta della propria nazionale pur di avere un così dolce conforto.

LOEW E IL RACCATTAPALLE– Sereno per la forza dei suoi uomini, il ct tedesco Loew si è prestato a un simpatico siparietto a bordocampo con un giovane raccattapalle durante il match tra la Germania e l’Olanda. Loew ha puntato il malcapitato ragazzino il quale teneva sotto braccio un pallone. Quindi il ct  ha colpito la sfera facendo perdere la presa al raccattapalle che, accortosi dell’accaduto, non ha potuto trattenere le risa. Che non si dica poi che i tedeschi non hanno il senso dello humor.

Il video: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=TvfTKyBmReU

a cura di Antonio Scali

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *